Ricerca Avanzata





Data inizio:

Data fine:

BONIFICHE FERRARESI A VECCHIONI?

da | 26 Feb 2014 | NEWS

vecchioniUna sola offerta vincolante è pervenuta per l’acquisto della partecipazione di controllo detenuta dalla Banca d’Italia nella società Bonifiche Ferraresi. Lo riferisce la Banca d’Italia. «Come anticipato con comunicato stampa del 24 gennaio scorso – si legge nella nota – la Banca procederà, con l’assistenza dell’advisor Leonardo & Co., all’esame dell’offerta e darà, tempestiva comunicazione dell’esito delle proprie valutazioni». La cordata italiana che ha presentato l’offerta alla banca d’Italia per acquisire la Società Bonifiche Terreni Ferraresi che coltiva anche riso ed è tra le più grandi d’Italia per estensione era stata costituita dall’ex presidente di Confagricoltura, Federico Vecchioni che ha aggregato un gruppo di soci italiani. L’imprenditore è presidente di Agriventure società finanziaria specializzata recentemente acquisita dal Mediocredito Centrale e con gruppi imprenditoriali importanti nel Paese. Il gruppo Generali, presente nel settore attraverso Genagricolam non ha partecipato al rush finale per l’acquisto rinunciando a presentare un’offerta vincolante dopo aver esaminato i dossier nei mesi scorsi. Bankitalia con il Governatore Ignazio Visco aveva deciso di vendere la partecipazione di controllo (62,3%) con un’asta nell’aprile 2012 nell’ambito di una razionalizzazione del suo portafoglio finanziario. (22.02.14)

Iscriviti alla nostra Newsletter

Iscriviti alla nostra Newsletter e al servizio Whatsapp!

Informativa sulla Privacy

Informativa sulla Privacy - WhatsApp

Cliccando "Accetto le condizioni" verrà conferito il consenso al trattamento dei dati di cui all’informativa privacy ex art. 13 GDPR. *

* Campo obbligatorio