«VIGILATE SUI FURTI AGLI OLEODOTTI»

Appello delle forze dell'ordine al mondo agricolo contro una piaga che ha anche un risvolto ambientale

governoContro il rischio ambientale delle perdite causate dai furti a danno degli oleodotti che attraversano l’area risicola italiana, le forze dell’ordine chiedono una collaborazione sempre più stretta anche al mondo agricolo: lo confermano il colonnello Stefano Nencioni, comandante provinciale dei carabinieri di Pavia, e il capitano Rocco Papaleo, comandante della compagnia di Vigevano. «Chiediamo agli agricoltori di segnalare eventuali presenza di mezzi sospetti – spiegano i rappresentanti dell’arma – poiché sono quelli che meglio conoscono il territorio e chi lo frequenta. Per quanto riguarda i furti di carburante dalle condotte degli oleodotti, sono reati che vengono commessi in aperta campagna, dove gli unici a transitare e a lavorare sono gli agricoltori: la loro collaborazione è preziosa». Uno degli ultimi casi si è verificato giovedì 19 maggio: i carabinieri della compagnia di Vigevano hanno scoperto un furto alla cameretta di pompaggio dell’oleodotto Sarpom che si trova alla cascina Panizzina, a Mortara, e hanno inseguito di notte i responsabili che hanno abbandonato la loro auto all’altezza di Borgolavezzaro, in provincia di Novara. I malviventi si erano impossessati di quasi mille litri di carburante prodotto dalla Sarpom di Trecate: la raffineria dispone però di una tecnologia che consente di individuare immediatamente il calo di pressione nei tubi, e dunque di capire in tempo reale dove viene commesso il furto. Gli uomini dell’arma sono riusciti ad arrivare in tempo e far fuggire i responsabiuli. «A preoccuparci – spiega il direttore della raffineria Edoardo Mirgone insieme ad Enio Gheza, manager degli oleodotti – sono soprattutto le conseguenze ambientali e la possibilità di interruzione di un pubblico servizio, visto che con il nostro oloedotto riforniamo anche l’aeroporto di Malpensa». Il fenomeno dei furti è in aumento: in pochi anni è arrivato a quota 165, sul territorio nazionale. Va ricordato però che gli oleodotti si concentrano nel Nord Italia, e spesso attraversano la zona risicola.

Categorie
Non solo riso
Avvertenza importante
ATTENZIONE! Usare i prodotti fitosanitari con precauzione. Prima dell’uso leggere sempre l’etichetta e le informazioni sul prodotto. Si raccomanda inoltre di porre la dovuta attenzione alle frasi ed ai simboli di pericolo che figurano nell'etichetta ministeriale. Prima di utilizzare qualunque tipo di prodotto, accertatevi che sia autorizzato all'uso nel vostro Paese e ricordate che l'unico responsabile del corretto uso dei prodotti e servizi è l'utilizzatore finale, che è tenuto ad attenersi alle indicazioni d'uso riportate sui prodotti e servizi stessi. Le informazioni riportate su questo sito in relazione a qualsiasi prodotto o servizio hanno puramente valore divulgativo e non rappresentano in alcun modo un invito all'acquisto.

ARTICOLI CORRELATI