«TUTTA LA VERITA’ SULLA PAC 2015»

L'assessorato all'Agricoltura della Regione Piemonte mette le carte in tavola
110px-Regione-Piemonte-Stemma_svgIn questi giorni, sono giunte in redazione numerose segnalazioni circa la Pac 2015 che in Piemonte non sarebbe stata pagata, come invece annunciato da Regione e Arpea. Abbiamo voluto vederci chiaro e l’Assessorato all’agricoltura della Regione Piemonte ha dato prova di massima trasparenza, fornendoci questo resoconto, che pubblichiamo integralmente: «Spettabile Redazione, che anche il riso sia stato pagato, come annunciato per tutte le colture, è implicito nel dato che il 93% della domanda unica 2015 è già stato pagato a fine giugno, ma siamo in grado di fornire i dati specifici per il riso, augurandoci che con la pubblicazione sul Vostro sito cessino i lamenti, là dove non hanno ragione di essere.
ANNO_SOLARE ANNO_CAMPAGNA PROVINCIA PAGAMENTI IMPORTO_LORDO
2016 2015 ALESSANDRIA 167 750.952,18
2016 2015 BIELLA 65 350.083,10
2016 2015 CUNEO 11 19.916,11
2016 2015 NOVARA 546 3.108.071,82
2016 2015 TORINO 17 60.144,07
2016 2015 VERCELLI 931 6.072.853,11
Totale 10.362.020,39

E’ stato quindi pagato un totale di 10,36 milioni di euro a fronte di un richiesto iniziale di circa 11, 2 milioni. La differenza tra i 2 importi è determinata in quota parte dal fatto che non tutto dichiarato iniziale diventa spesa ammessa e quindi pagabile e in quota parte dal fatto che una piccola porzione di aziende  non è stata pagata perchè sottoposta a controlli oggettivi di cui siamo in attesa di risultanze da parte di Agea».

Categorie
Risicoltura
Avvertenza importante
ATTENZIONE! Usare i prodotti fitosanitari con precauzione. Prima dell’uso leggere sempre l’etichetta e le informazioni sul prodotto. Si raccomanda inoltre di porre la dovuta attenzione alle frasi ed ai simboli di pericolo che figurano nell'etichetta ministeriale. Prima di utilizzare qualunque tipo di prodotto, accertatevi che sia autorizzato all'uso nel vostro Paese e ricordate che l'unico responsabile del corretto uso dei prodotti e servizi è l'utilizzatore finale, che è tenuto ad attenersi alle indicazioni d'uso riportate sui prodotti e servizi stessi. Le informazioni riportate su questo sito in relazione a qualsiasi prodotto o servizio hanno puramente valore divulgativo e non rappresentano in alcun modo un invito all'acquisto.

ARTICOLI CORRELATI