TROPPA PIOGGIA PER IL DIGESTATO NON PALABILE

Confagricoltura Piemonte chiede una proroga per poterlo distribuire

Confagricoltura Piemonte evidenzia come il 31 ottobre scada il periodo utile per distribuire digestato non palabile classificato sottoprodotto: il divieto si protrarrà per 120 giorni, cioè fino al 28 febbraio prossimo. Per altre matrici non palabili, posto il divieto assoluto dal 1° dicembre al 31 gennaio, verranno definiti altri 30 giorni di divieto in base ai bollettini bisettimanali emanati dalla Regione Piemonte. Tuttavia, le precipitazioni eccezionali di questi giorni che in alcune aree del Piemonte hanno causato allagamenti dei terreni, e che secondo le previsioni meteorologiche si protrarranno ancora per un certo periodo, in primo luogo renderanno impossibile negli ultimi 10 giorni di ottobre distribuire le matrici per le quali dal 1° novembre scatta il divieto di distribuzione assoluto (digestato classificato sottoprodotto) e causeranno verosimilmente anche notevoli difficoltà per quelle per le quali il divieto si attiva nel corso del prossimo mese. Questo impedimento di ordine agronomico, insieme con quello di ordine amministrativo, metterà in difficoltà molte imprese che gestiscono bio-digestori e anche numerosi allevamenti, non solo sotto il profilo dello stoccaggio delle matrici non palabili, ma anche per interventi mirati alla fertilizzazione dei suoli con digestati non palabili e liquami. Stante questa situazione Confagricoltura ha chiesto alla Regione che sia consentita in tutto il Piemonte la distribuzione del digestato non palabile classificato sottoprodotto fino al 15 novembre e che l’inizio del periodo di divieto legato all’emanazione dei bollettini venga posticipato al 15 novembre prossimo.

Categorie
Norme e tributi
Avvertenza importante
ATTENZIONE! Usare i prodotti fitosanitari con precauzione. Prima dell’uso leggere sempre l’etichetta e le informazioni sul prodotto. Si raccomanda inoltre di porre la dovuta attenzione alle frasi ed ai simboli di pericolo che figurano nell'etichetta ministeriale. Prima di utilizzare qualunque tipo di prodotto, accertatevi che sia autorizzato all'uso nel vostro Paese e ricordate che l'unico responsabile del corretto uso dei prodotti e servizi è l'utilizzatore finale, che è tenuto ad attenersi alle indicazioni d'uso riportate sui prodotti e servizi stessi. Le informazioni riportate su questo sito in relazione a qualsiasi prodotto o servizio hanno puramente valore divulgativo e non rappresentano in alcun modo un invito all'acquisto.

ARTICOLI CORRELATI