TRICICLAZOLO DAL 1 MAGGIO AL 29 AGOSTO

Autorizzato il Beam® 16. La Dow: rispettando le indicazioni in etichetta residui notevolmente inferiori ai limiti di legge
La comparsa del brusone

dow-logo2Anche quest’anno si potrà utilizzare il Beam per contrastare il brusone: Dow AgroSciences comunica che, attraverso il Decreto Dirigenziale dell’11 aprile 2016 di autorizzazione eccezionale della durata di 120 giorni ai sensi dell’art. 53 del Regolamento (CE) n° 1107/2009, il Ministero della Salute ha approvato l’uso di emergenza dell’agrofarmaco BEAM® 16 (registrazione n° 16719). La commercializzazione e l’impiego  dell’agrofarmaco BEAM® SYSTEM a base di triciclazolo sono consentiti dal 1° maggio al 29 agosto 2016, così come specificato nell’etichetta del prodotto. La società ricorda che «il valore di LMR (Livello Massimo di Residuo) di triciclazolo ammesso per il riso in tutto il  territorio dell’Unione europea è 1 mg/kg , secondo quanto previsto dal Reg. (CE) n° 396/2005 di armonizzazione dei limiti massimi di residui di agrofarmaci nei o sui prodotti alimentari, in vigore dal 1° settembre 2009. I nostri dati indicano che, rispettando le dosi e l’intervallo di sicurezza (54 giorni) riportati in etichetta, l’eventuale livello di residuo di triciclazolo presente nella granella alla raccolta è notevolmente inferiore al limite di legge. Infatti non ci sono mai stati riportati  casi di superamento del valore di MRL di 1 mg/kg. Ricordiamo inoltre che BEAM® 16 è incluso nella lista dei prodotti ammessi nei disciplinari di produzione per il baby food, che prevedono come limite massimo di residuo per tutte le sostanze attive 0,01 mg/kg. Dalla filiera del baby food non sono mai emersi problemi residuali su riso legati al triciclazolo. Si fa notare che in data 29 agosto 2016, allo scadere dei 120 giorni di validità dell’autorizzazione eccezionale di BEAM® 16, cesserà ogni possibilità di commercializzare e utilizzare l’agrofarmaco a base del principio attivo triciclazolo».

Categorie
Risicoltura
Avvertenza importante
ATTENZIONE! Usare i prodotti fitosanitari con precauzione. Prima dell’uso leggere sempre l’etichetta e le informazioni sul prodotto. Si raccomanda inoltre di porre la dovuta attenzione alle frasi ed ai simboli di pericolo che figurano nell'etichetta ministeriale. Prima di utilizzare qualunque tipo di prodotto, accertatevi che sia autorizzato all'uso nel vostro Paese e ricordate che l'unico responsabile del corretto uso dei prodotti e servizi è l'utilizzatore finale, che è tenuto ad attenersi alle indicazioni d'uso riportate sui prodotti e servizi stessi. Le informazioni riportate su questo sito in relazione a qualsiasi prodotto o servizio hanno puramente valore divulgativo e non rappresentano in alcun modo un invito all'acquisto.

ARTICOLI CORRELATI