SYNGENTA DIVENTA CINESE

Per 43 miliardi di dollari ChemChina acquisirà la multinazionale svizzera (attiva anche nel settore riso)

syngentaSyngenta diventa cinese. Per 43 miliardi di dollari ChemChina acquisirà la multinazionale svizzera ed è il secondo grande takeover in due mesi, dopo DowChemical e DuPont. ChemChina ha offerto 465 dollari per azione più un dividendo speciale di 5 franchi svizzeri ad azione condizionato al raggiungimento del closing. Il cda di Syngenta «ritiene che l’offerta e la transazione rispettino l’interesse di tutti i soci», insomma è cosa fatta. L’offerta sarà lanciata nelle prossime settimane in Svizzera e negli Stati Uniti e la transazione dovrebbe chiudersi entro la fine dell’anno. Il quartier generale di Syngenta rimarrà in Svizzera e il management attuale continuerà a guidare la compagnia. Syngenta commercializza sementi e agrofarmaci anche nel settore risicolo. Nella foto grande, Ren Jiankin, chairman di ChemChina. Ulteriori informazioni (in inglese) si trovano QUI. (03.02.2016)

Categorie
InternazionaleRisicoltura
Avvertenza importante
ATTENZIONE! Usare i prodotti fitosanitari con precauzione. Prima dell’uso leggere sempre l’etichetta e le informazioni sul prodotto. Si raccomanda inoltre di porre la dovuta attenzione alle frasi ed ai simboli di pericolo che figurano nell'etichetta ministeriale. Prima di utilizzare qualunque tipo di prodotto, accertatevi che sia autorizzato all'uso nel vostro Paese e ricordate che l'unico responsabile del corretto uso dei prodotti e servizi è l'utilizzatore finale, che è tenuto ad attenersi alle indicazioni d'uso riportate sui prodotti e servizi stessi. Le informazioni riportate su questo sito in relazione a qualsiasi prodotto o servizio hanno puramente valore divulgativo e non rappresentano in alcun modo un invito all'acquisto.

ARTICOLI CORRELATI