Ricerca Avanzata





Data inizio:

Data fine:

SPINTE AL RIBASSO

da | 24 Gen 2023 | NEWS

Le sedute di lunedì e martedì a Novara, Vercelli e Milano offrono listini ricchi di variazioni negative. In diversi casi, soprattutto nel bollettino di Novara, si tratta di allineamenti a quotazione già viste ma non mancano le novità. (La grande novità)

PASSI INDIETRO PER BALDO, CARNAROLI E SELENIO

Dopo i passi indietro di venerdì (leggi), si consolida la discesa dei gruppi Baldo e Carnaroli. Il primo cala di 5 €/q su base settimanale (venerdì la diminuzione era di 3 €/q). Il secondo scende di altri 5 €/q rispetto a venerdì, totalizzando un sonoro -10 €/q in 7 giorni. Va considerato che, a detta degli operatori, i massimi attualmente a listino erano quello che veniva pagato già a fine settimana scorsa per entrambi i comparti. Ad essere precisi, i 130 €/q lordi per Carnaroli classico e 120 €/q lordi per i similari, oggi ufficializzati, erano l’offerta dell’industria già da diverse sedute. Sorprende di più l’ulteriore passo indietro di Selenio, valutato alla pari con la maggioranza dei risi tondi. Gli operatori di mercato però suggeriscono che le altre varietà di questo segmento, ad eccezione di Centauro, ricevono offerte di pagamento dall’industria già inferiori.

A MILANO SOLE A 65 €/Q E ROMA A 75 €/Q

Tale indiscrezione è in parte confermata dal listino di Milano, che propone Sole a  65 €/q lordi. Il capoluogo lombardo presenta, inoltre, una variazione anche per il gruppo Roma, -5 €/q. Il fatto che il listino più negativo sia quello milanese è dovuto al maggior legame con l’industria di questa sede. Anche a Vercelli, infatti, le riserie hanno offerto cifre più basse di quelle a listino per alcuni comparti. I risicoltori, tuttavia, non hanno accettato di vendere a queste cifre, aiutando le quotazioni a mantenersi stabili. Chi ha avuto necessità di vendere, però, ha dovuto sottoscrivere le offerte al ribasso della domanda, stimolando gli ulteriori cali registrati anche a Vercelli. Risulta per certi versi scioccante vedere una voce a listino scendere di 10 €/q in una singola settimana, anche se negli ultimi mesi siamo stati abituati ad una volatilità di questo tipo, anche in senso positivo.

LA DOMANDA GESTISCE IL MERCATO

La domanda, dunque, rimane poco interessata all’acquisto e cerca di spingere le quotazioni al deprezzamento. Gli industriali in questo momento sembrano provvisti sia di risone immagazzinato, sia di acquisti ancora da ritirare. Questo può essere legato alle difficoltà di collocamento lamentate ultimamente. Il bollettino trasferimenti di Ente Risi, però, all’ultima rilevazione disponibile (datata 17 gennaio), propone un trasferito nella settimana di 37.352 tonnellate. Tale dato testimonia un importante aumento nei ritiri settimanali rispetto alla media degli ultimi mesi. Risulta maggiore anche delle rilevazioni di fine settembre/inizio ottobre, durante la raccolta. Questo, considerando la scarsità della domanda e i pochi scambi da inizio dicembre ad oggi, fa capire quanto sia complesso evincere la quantità di risone vendibile dai dati sul trasferito. Per questo le riserie, se ben organizzate, possono avere uno sguardo più ampio dei risicoltori sul mercato interno, a cui si aggiunge la maggior conoscenza di quello internazionale. (Avviso)

L’OFFERTA REAGISCE BENE

L’offerta, in ogni caso, sembra aver reagito al meglio all’attuale contesto, nonostante sia cresciuto il numero di risicoltori che provano a vendere risone sul mercato. Alla luce dei cali e del contesto ribassista, infatti, è impensabile che un imprenditore non cerchi di vendere la propria merce prima che questa venga ulteriormente deprezzata. I risicoltori, però, propongono le partite ma non le cedono in cambio di offerte al ribasso, a meno di necessità, rallentando il calo nelle quotazioni. Il risultato di questi due atteggiamenti è, chiaramente, un mercato con pochi scambi, come testimoniato dalla dicitura nominale su diverse voci a listino a Vercelli. Autore: Ezio Bosso.

Puoi seguirci anche sui social: siamo presenti su facebookinstagram e linkedin. Se vuoi essere informato tempestivamente delle novità, compila il modulo newsletter e whatsapp presente in home page. Se vuoi leggere ricette e notizie sul riso in cucina trovi tutto su http://www.risotto.us e se vuoi comprare dell’ottimo riso in cascina collegati a http://www.bottegadelriso.it 

Iscriviti alla nostra Newsletter

Iscriviti alla nostra Newsletter e al servizio Whatsapp!

Informativa sulla Privacy

Informativa sulla Privacy - WhatsApp

* Campo obbligatorio