RISO SOLIDALE IN COSTA D’AVORIO

Progetto di cooperazione: donato un'ospedale, si lavora su 8000 ettari di risaia

In virtù di un accordo di collaborazione tra il comune di Vercelli ed il municipio di Guiglo nel Costa d’Avorio e grazie ad un’operazione congiunta del sindaco di Vercelli Maura Forte dell’Asl di Vercelli e dell’organizzazione non governativa Vercellese italivoire, un intero ospedale formato  da attrezzature sanitarie altamente specializzate  è stato donato  all’ospedale di Guiglo (Costa d’Avorio) e sono stati effettuati i sopralluoghi  preliminari  per un progetto di cooperazione internazionale riguardante la messa in coltivazione di 8000 ettari  di risaia  per garantire l’autosufficienza alimentare del Paese Costa d’Avorio. Il video che riproduciamo presenta la delegazione formata dal sindaco di Vercelli Maura Forte, dal Presidente dell’ong Italivoire Carlo Barbano e dal risicoltore  Andrea Vecco in qualità di coordinatore dei volontari di esercito e protezione civile per il trasferimento delle strutture sanitarie e di tecnico specializzato in risicoltura per la valutazione di fattibilità del progetto di bonifica. Il progetto prevede sia la formazione di tecnici locali al fine di una graduale evoluzione del sistema di coltivazione l’applicazione di tecnologie adeguate allo stadio di apprendimento nonché le collaborazioni per le scelte varietali idonea alle caratteristiche pedoclimatiche della Regione di Cavally ad ovest del Costa d’Avorio. La delegazione ha depositato il rapporto della missione sia presso la sede della Comunità Europea ad Abidjan  ed è stata ricevuta dalle autorità nazionali e locali e dall’ambasciatore d’Italia.

Categorie
Non solo riso
Avvertenza importante
ATTENZIONE! Usare i prodotti fitosanitari con precauzione. Prima dell’uso leggere sempre l’etichetta e le informazioni sul prodotto. Si raccomanda inoltre di porre la dovuta attenzione alle frasi ed ai simboli di pericolo che figurano nell'etichetta ministeriale. Prima di utilizzare qualunque tipo di prodotto, accertatevi che sia autorizzato all'uso nel vostro Paese e ricordate che l'unico responsabile del corretto uso dei prodotti e servizi è l'utilizzatore finale, che è tenuto ad attenersi alle indicazioni d'uso riportate sui prodotti e servizi stessi. Le informazioni riportate su questo sito in relazione a qualsiasi prodotto o servizio hanno puramente valore divulgativo e non rappresentano in alcun modo un invito all'acquisto.

ARTICOLI CORRELATI