Ricerca Avanzata





Data inizio:

Data fine:

PREVE: PREZZI IN RIALZO

da | 17 Giu 2013 | Riso in cucina

La pi— piccola coltura cerealicola europea (solo l’1% del totale) ma anche la pi— importante nel mondo, il riso, sembra ancora immune dai rincari degli altri cereali. Mario Preve, presidente di Riso Gallo, azienda leader in Italia con 1,2 milioni di quintali l’anno e un export spalmato in 45 Paesi, spiega per• in un’intervista al Sole 24 Ore che questa situazione Š destinata a cambiare in fretta. D: Da cosa le deriva questo pessimismo? R: Paradossalmente, proprio perchŠ il prezzo del risone non Š aumentato. Quindi, gli agricoltori si stanno orientando su altri cereali pi— remunerativi. Un fatto destinato a ripercuotersi a breve sui prezzi all’origine delle variet… da interno, quelle utilizzate per il risotto, destinati nel giro di pochi mesi a subire un aumento tra il 30 e il 50%; questo perchŠ non c’Š pi— merce. D: Per il secondo anno il ministero delle Politiche agricole ha invitato a seminare di pi—. R: Il problema Š che il riso, rispetto agli altri cereali, Š poco remunerativo. Ma le nostre variet… cominciano a essere sempre pi— ricercate. Se fossi un agricoltore le seminerei il pi— possibile, visto che si coltivano solo in Italia.D: Come pensa di affrontare questo problema? R: Quello dell’approvvigionamento non Š un problema solo italiano. Ormai tra tutti i Paesi produttori solo la Tailandia esporta ancora materia prima, e chiede il 50% del pagamento all’ordine e il 50% quando consegna la merce, che pu• arrivare anche con estremo ritardo. D: Quindi non c’Š soluzione? R: L’unica soluzione Š seminare di pi—. D: Per farlo, gli agricoltori chiedono garanzie sui prezzi. R: Ma non ce n’Š bisogno. Ô il mercato che li garantisce, e gli aumenti sono facilmente prevedibili per tutte le variet…. Con una differenza: mentre le variet… Indica, molto consumate all’estero, hanno un mercato mondiale in grado di regolare i prezzi, quelle da interno si fanno solo in Italia. Quindi gli agricoltori hanno una garanzia che tutti sognano: il monopolio di un prodotto unico al mondo. D: Intanto Bruxelles propone di slegare gli aiuti dalla produzione in quattro anni. R: Vuol dire che avremo quattro anni per litigare con Bruxelles. Il riso Š il cereale con il pi— basso livello di autosufficienza in Europa, scoraggiarne la produzione non ha senso.

Iscriviti alla nostra Newsletter

Iscriviti alla nostra Newsletter e al servizio Whatsapp!

Informativa sulla Privacy

Informativa sulla Privacy - WhatsApp

Cliccando "Accetto le condizioni" verrà conferito il consenso al trattamento dei dati di cui all’informativa privacy ex art. 13 GDPR. *

* Campo obbligatorio