Ricerca Avanzata





Data inizio:

Data fine:

PREZZO RECORD

da | 17 Giu 2013 | Riso in cucina

Il prezzo del riso supera per la prima volta nella storia i 1000 dollari la tonnellata, i mercati entrano nel panico e i governi corrono ad accaparrarsi nuove scorte. L’ascesa va avanti da tempo, ma nell’ultima settimana l’incremento del prezzo Š stato del 16 per cento. E al Chicago Board of Trade, dove vengono trattate le derrate alimentari, il riso ha messo a segno un nuovo record (+4 per cento). Un andamento che riflette i timori di un restringimento dell’offerta, come conseguenza, fra l’altro, dei vincoli all’esportazione da parte di Paesi come Cina e Vietnam. Vincoli messi dai governi, in attesa che i prezzi salgano. Ci sarebbe infatti anche la speculazione all’origine dell’aumento. Per l’economista Conception Talpe, responsabile dei prezzi dei cereali della Fao "non Š credibile che ci sia una situazione cos critica da giustificare un tale aumento dall’inizio dell’anno". Tra l’altro a parere di Talpe, la domanda mondiale di riso non Š in aumento, fermandosi ai valori dello scorso anno. Semmai, sostiene la Fao, l’aumento vertiginoso dei prezzi contribuisce a diffondere il panico nei Paesi importatori che, anticipando le commesse, fanno crescere i prezzi. C’Š poi un’altra ipotesi: i Paesi produttori avrebbero sovrastimato la produzione di riso.

Iscriviti alla nostra Newsletter

Iscriviti alla nostra Newsletter e al servizio Whatsapp!

Informativa sulla Privacy

Informativa sulla Privacy - WhatsApp

Cliccando "Accetto le condizioni" verrà conferito il consenso al trattamento dei dati di cui all’informativa privacy ex art. 13 GDPR. *

* Campo obbligatorio