PIEMONTE, PREADESIONE AL PSR

FacebookLinkedinTwitterWhatsAppPrintEmailLa Regione Piemonte anticipa i tempi per applicare il PSR 2014-2020. Dopo l’approvazione formale del programma da parte della Commissione europea, avvenuta lo scorso 28 ottobre, alla fine del...

110px-Regione-Piemonte-Stemma_svgLa Regione Piemonte anticipa i tempi per applicare il PSR 2014-2020. Dopo l’approvazione formale del programma da parte della Commissione europea, avvenuta lo scorso 28 ottobre, alla fine del mese di novembre è prevista la riunione del Comitato di Sorveglianza che dovrà decidere, tra l’altro, i punteggi ed i criteri di priorità per la formazione delle graduatorie delle domande che verranno presentate; premessa essenziale per poter aprire i Bandi. Tuttavia, con riferimento alle azioni della Misura agro-climatico-ambientale, se questi verranno emanati nella prossima primavera si rischia di perdere ancora un altro anno, considerato che gli interventi previsti dalla Misura M10.1.3 – agricoltura conservativa: distribuzione compost e matrici organiche, minima lavorazione, semina su sodo) possono essere effettuate solo in questi mesi, e quindi prima della presentazione delle domande. Per ovviare a questo problema, l’Assessorato agricoltura della Regione Piemonte ha predisposto delle domande di preadesione e di comunicazione all’Ente controllore dell’avvio delle operazioni in campo. Le domande di preadesione e di comunicazione preventiva, precisa l’Assessorato, non costituiscono condizione necessaria per l’accesso ai Bandi. (20.11.2015)

Categorie
Norme e tributiRisicoltura
Avvertenza importante
ATTENZIONE! Usare i prodotti fitosanitari con precauzione. Prima dell’uso leggere sempre l’etichetta e le informazioni sul prodotto. Si raccomanda inoltre di porre la dovuta attenzione alle frasi ed ai simboli di pericolo che figurano nell'etichetta ministeriale. Prima di utilizzare qualunque tipo di prodotto, accertatevi che sia autorizzato all'uso nel vostro Paese e ricordate che l'unico responsabile del corretto uso dei prodotti e servizi è l'utilizzatore finale, che è tenuto ad attenersi alle indicazioni d'uso riportate sui prodotti e servizi stessi. Le informazioni riportate su questo sito in relazione a qualsiasi prodotto o servizio hanno puramente valore divulgativo e non rappresentano in alcun modo un invito all'acquisto.

ARTICOLI CORRELATI