Ricerca Avanzata





Data inizio:

Data fine:

NON E’ TEMPO DI CONCORDARE

da | 24 Ago 2014 | NEWS

chiamparinoChiamale, se vuoi, semplificazioni giornalistiche. Sicuramente non voleva dire quello che ha detto il governatore del Piemonte Sergio Chiamparino che stamane su Repubblica, intervistato da Paoloo Griseri (tutt’altro che un novellino…) bacchetta i salotti della sua città ma scivola sul riso. Questa la frase: «Il capitalismo dei salotti ha trasformato l’Italia in una piazza finanziaria asfittica e senza appeal. Poi il fatto che si vada in Olanda perché lì le regole sono più vantaggiose per gli azionisti è dovuto a una stortura del sistema. Siamo al paradosso: per difendere il riso italiano dalla Cambogia, devo concordare le mosse con Bruxelles. Sulla finanza invece tutti possono farsi concorrenza». Quello che non torna è quel “concordare”. Non si pretende che la Regione Piemonte proclami la secessione dall’Europa – quello è il mantra di altre amministrazioni – ma “concordare” non ci sembra il verbo giusto con cui approcciare una questione che sta mettendo in ginocchio Vercelli, Novara e Alessandria. Meglio “stimolare”, “sollecitare”, “premere su”. O no? (24.08.14)