“NON ACCUSATE IL RISO PER LE ZANZARE”

FacebookLinkedinTwitterWhatsAppPrintEmailQuello di Sa Rodia «è un terreno a forte vocazione agricola e forse non andavano costruite le case» vicino alle risaie. Il giudizio è tranchant e potrebbe chiudere la polemica...

Quello di Sa Rodia «è un terreno a forte vocazione agricola e forse non andavano costruite le case» vicino alle risaie. Il giudizio è tranchant e potrebbe chiudere la polemica e i suoi strascichi giudiziari. A esprimersi così, oggi, sull’Unione Sarda, è il direttore dell’Istituto zooprofilattico della Sardegna, interpellato sull’allarme zanzare. Come abbiamo scritto, nell’area di Sa Rodia, alle porte di Oristano, alcuni abitanti hanno denunciato il ruolo di “untore” della risicoltura: si sono rivolti alle autorità perché impediscano di coltivare riso in quanto ritengono che le risaie siano la culla delle zanzare che infastidiscono i cittadini e che favorirebbero la diffusione della febbre del Nilo, endemica in alcune regioni mediterranee, come appunto la Sardegna. Angelo Ruiu ha confermato che gli insetti infestano l’Oristanese, ha precisato che non è ancora arrivata sull’isola la terribile zanzara tigre (foto piccola) ma ha spiegato che  il territorio sardo «è ideale per la diffusione delle zanzare e delle epidemie. È una regione con forti flussi migratori dell’avifauna, abbiamo stagni e zone paludose. Non c’è altro modo per evitare epidemie che lavorare sulla prevenzione: bisogna eliminare il vettore (la zanzara) di trasmissione delle epidemie». attraverso la «disinfestazione, meglio con una campagna larvale, ma anche molta attenzione da parte dei cittadini: il sottovaso è un micro-habitat perfetto per le zanzare. Svuotarlo e tenerlo pulito è un piccolo contributo alla riduzione dei rischi». Molto meno convinto che serva cancellare l’agricoltura: «Quello di Sa Rodia è un terreno a forte vocazione agricola – ha dichiarato -. Capovolgo il problema: forse non andavano costruite le case in viale Repubblica», che è la zona di Oristano che si affaccia sulle risaie. (26.03.14)

Categorie
Risicoltura
Avvertenza importante
ATTENZIONE! Usare i prodotti fitosanitari con precauzione. Prima dell’uso leggere sempre l’etichetta e le informazioni sul prodotto. Si raccomanda inoltre di porre la dovuta attenzione alle frasi ed ai simboli di pericolo che figurano nell'etichetta ministeriale. Prima di utilizzare qualunque tipo di prodotto, accertatevi che sia autorizzato all'uso nel vostro Paese e ricordate che l'unico responsabile del corretto uso dei prodotti e servizi è l'utilizzatore finale, che è tenuto ad attenersi alle indicazioni d'uso riportate sui prodotti e servizi stessi. Le informazioni riportate su questo sito in relazione a qualsiasi prodotto o servizio hanno puramente valore divulgativo e non rappresentano in alcun modo un invito all'acquisto.

ARTICOLI CORRELATI