Ricerca Avanzata





Data inizio:

Data fine:

MODIFICHE PER I PAGAMENTI AGROAMBIENTALI

da | 12 Ott 2021 | Norme e tributi

Soldi

A seguito della recente notifica della Commissione europea, in merito alla modifica al PSR della Regione Lombardia per il periodo 2021-2022, la DG Agricoltura ha illustrato le più rilevanti modifiche al bando della Misura 10 “Pagamenti Agroambientali” che intende introdurre per l’anno 2022. Vediamo le principali novità.

Tipologia di domanda

Possibilità di presentare, oltre alle domande di conferma, anche domande iniziali con impegni di durata di 3 anni (ad esclusione dell’Operazione 10.1.02 Avvicendamento con leguminose). I beneficiari con impegno già in corso possono aderire a nuove operazioni (impegni di tre anni) solo se diverse da quelle già attivate. Ampliamenti negli anni successivi al primo non saranno consentiti per operazioni con impegni della durata di tre anni attivati nel 2022.

Possibilità (facoltativa) di presentare domanda di proroga della durata di un anno per i beneficiari dell’operazione 10.1.04 (Minima Lavorazione) che hanno terminato gli impegni il 31/12/2021 (domande iniziali 2016).

Operazione 10.1.01 (Difesa Integrata)

Introduzione di due nuovi gruppi coltura (seminativi e colture foraggere) per le sole domande inziali (durata impegno 3 anni). Questi nuovi gruppi coltura (seminativi e/o colture foraggere) possono essere richiesti a premio solo se l’azienda chiede a premio anche superfici investite con riso e/o colture orticole e/o vite e altre colture arboree che rappresentino complessivamente almeno il 10% della SAU. I beneficiari che presentano domanda di sostegno (iniziale) nel 2022 devono provvedere al campionamento del terreno prima della semina della coltura principale richiesta a premio anche qualora si tratti di una coltura seminata nell’autunno 2021 (attenzione a questo impegno, perciò, a chi volesse aderire con colture autunno vernine).

Impegni accessori (per 10.1.01 Difesa Integrata – 10.1.03 Fossetti Riso
10.1.04 Minima Lavorazione)

A partire dal 2022, sia per le domande di sostegno (iniziali), sia per quelle di pagamento (conferma) gli impegni accessori possono essere richiesti in uno qualunque degli anni di impegno e devono essere realizzati almeno due volte nel corso dell’impegno.

Operazione 10.1.10 (Tecniche di distribuzione degli effluenti di allevamento)

Modificato l’impegno A, con introduzione della possibilità di utilizzare la tecnica della fertirrigazione in copertura (in presemina sempre obbligatoria iniezione diretta). Modificata la platea dei beneficiari: vengono ricomprese sia le imprese agricole zootecniche, sia quelle non zootecniche che utilizzano gli effluenti di allevamento.

Le imprese non zootecniche possono richiedere a premio esclusivamente le superfici ubicate in comuni limitrofi a quello in cui si trova la vasca di stoccaggio degli effluenti di allevamento utilizzati. Le superfici sotto impegno devono rappresentare almeno il 30% della SAU aziendale regionale richiedibile a premio (non più vincolo di tutta la SAU in ZVN). (Fonte: Confagricoltura Pavia)

Iscriviti alla nostra Newsletter

Iscriviti alla nostra Newsletter e al servizio Whatsapp!

Informativa sulla Privacy

* Campo obbligatorio