IN CAMARGUE NUOVE VARIETA’ LOCALI

Testati in Francia incroci tra riso tropicale e cultivar dell'area, con buoni risultati

mazelAlcune nuove varietà locali di riso vengono testate in Camargue, l’area risicola francese, dove il raccolto è iniziato questa settimana e dovrebbe durare tutto il mese. I test sono effettuati tra Arles e Nimes. Una pianta femmina di riso tropicale, con piccoli grani, è stata incrociata con una varietà locale: il risultato, fino ad ora, è una bella pianta con molti grani. Appena sarà pronta, ma ci vorrà ancora qualche anno, offrirà nuove prospettive al settore.
In Camargue, come sappiamo, la tradizione risicola è molto antica, risale al al 13°secolo. Solo dopo la Seconda Guerra mondiale l’area coltivata si è però ampliata. Oggi ci sono 170 aziende che gestiscono circa 13.000 ettari di risaie. Il riso della Camargue vanta oggi la denominazione di indicazione geografica protetta. E’ l’unico riso in Europa a possedere una IGP. Nonostante questo il futuro del riso francese è ancora fragile, 
Bertrand Mazel (foto piccola), il presidente dei risicoltori francesi, è stato eletto di recente come presidente dei risicoltori europei, per difendere gli interessi del settore a Bruxelles.

Categorie
Internazionale
Avvertenza importante
ATTENZIONE! Usare i prodotti fitosanitari con precauzione. Prima dell’uso leggere sempre l’etichetta e le informazioni sul prodotto. Si raccomanda inoltre di porre la dovuta attenzione alle frasi ed ai simboli di pericolo che figurano nell'etichetta ministeriale. Prima di utilizzare qualunque tipo di prodotto, accertatevi che sia autorizzato all'uso nel vostro Paese e ricordate che l'unico responsabile del corretto uso dei prodotti e servizi è l'utilizzatore finale, che è tenuto ad attenersi alle indicazioni d'uso riportate sui prodotti e servizi stessi. Le informazioni riportate su questo sito in relazione a qualsiasi prodotto o servizio hanno puramente valore divulgativo e non rappresentano in alcun modo un invito all'acquisto.

ARTICOLI CORRELATI