Ricerca Avanzata





Data inizio:

Data fine:

IL MONDO VUOLE PIU’ RISO

da | 17 Giu 2013 | Riso in cucina

Il mondo ha fame di riso. Nei prossimi 24 anni ne consumera’ il 25% in piu’. Per questo la Fao raccomanda di sviluppare piante migliori. Entro il 2030 si passera’ dai 618 milioni di tonnellate del 2005 a 771 milioni di tonnellate. Gli scienziati intanto studiano per convertire il riso da pianta C3 a C4, dove la C si riferisce al carbonio catturato con la fotosintesi per la crescita. Piu’ energia solare una pianta riesce a catturare, piu’ il suo rendimento sara’ alto. Ma il rendimento non Š tutto. Lo dimostra Giuseppe Sarasso sul Risicoltore in distribuzione dalla prossima settimana. L’esperto rivela che Š proprio la corsa alle rese pi— elevate, accelerata dalla ricerca scientifica, a condannare l’agricoltura dei paesi poveri, strangolata dalle multinazionali dei semi. L’esempio indiano, dove migliaia di contadini si sarebbero gi… suicidati perch‚ non possono fare fronte ai prestiti contratti per acquistare le sementi, Š paradigmatico. In realt…, la resa non Š tutto neppure da noi. Esistono risi a "bassa" resa ricercatissimi dal mercato, risi antichi poco diffusi perch‚ poco remunerativi, eppure fondamentali per realizzare i piatti della tradizione. Quindi: il mondo ha fame di riso, e certamente va sfamato, ma anche di "buon" riso, e quindi occorre difendere dalla concorrenza sleale anche le risicolture di qualit…, come quella italiana, che i negoziatori della Wto vorrebbero sacrificare sull’altare del liberismo pi— sfrenato.

Iscriviti alla nostra Newsletter

Iscriviti alla nostra Newsletter e al servizio Whatsapp!

Informativa sulla Privacy

Informativa sulla Privacy - WhatsApp

Cliccando "Accetto le condizioni" verrà conferito il consenso al trattamento dei dati di cui all’informativa privacy ex art. 13 GDPR. *

* Campo obbligatorio