Ricerca Avanzata





Data inizio:

Data fine:

EUROFONDI PER FOTOVOLTAICO

comunità energetiche

L’abbassamento dei costi dell’energia per le aziende agricole potrebbe passare anche attraverso l’impulso alle energie rinnovabili: la Commissione europea ha approvato, in base alle norme UE sugli aiuti di Stato, uno schema italiano da 1,2 miliardi di euro messo a disposizione attraverso il Recovery and Resilience Facility (Rrf) per sostenere gli investimenti in pannelli fotovoltaici nel settore agricolo. Il regime contribuirà inoltre al raggiungimento degli obiettivi strategici dell’Ue relativi al Green Deal. Il regime, che durerà fino al 30 giugno 2026, mira a sostenere le aziende agricole, di allevamento e agroindustriali a investire nell’uso di energie rinnovabili. Il sistema prevede un sostegno sotto forma di sovvenzioni dirette che coprono fino al 90% dei costi di investimento ammissibili. Tali costi sono soggetti a massimali che dipendono dalla capacità dell’impianto fotovoltaico. I beneficiari possono investire solo in impianti fotovoltaici di capacità non superiore al loro fabbisogno energetico.

La Commissione ha valutato il regime in base alle norme dell’Ue in materia di aiuti di Stato, in particolare in base agli orientamenti per gli aiuti di Stato nei settori agricolo e forestale e nelle zone rurali e all’articolo 107, paragrafo 3, lettera c), del trattato sul funzionamento dell’Unione europea (Tfue). Su questa base, la Commissione ha approvato il regime in base alle norme Ue sugli aiuti di Stato.«Questo regime da 1,2 miliardi di euro approvato oggi contribuirà al raggiungimento degli obiettivi climatici dell’Italia, incoraggiando gli operatori del settore agricolo – ha dichiarato la vicepresidente Margrethe Vestager, responsabile della politica di concorrenza – come gli agricoltori e le aziende di trasformazione, a utilizzare le energie rinnovabili. Non solo la misura contribuirà agli obiettivi dell’Ue in materia di Green Deal, ma sosterrà anche lo sviluppo economico delle aree rurali in Italia, limitando al contempo le possibili distorsioni della concorrenza».

Iscriviti alla nostra Newsletter

Iscriviti alla nostra Newsletter e al servizio Whatsapp!

Informativa sulla Privacy

Informativa sulla Privacy - WhatsApp

Cliccando "Accetto le condizioni" verrà conferito il consenso al trattamento dei dati di cui all’informativa privacy ex art. 13 GDPR. *

* Campo obbligatorio