DAGHETTA: BUON ACCORDO SUL MERCATO INTERNO

FacebookLinkedinTwitterWhatsAppPrintEmailAnnunciando che è stato raggiunto nei giorni scorsi a Milano, presso l’Ente Risi l’accordo finale sulla legge del mercato interno del riso tra le confederazioni agricole (Cia-Confederazione italiana agricoltori,...

daghettaAnnunciando che è stato raggiunto nei giorni scorsi a Milano, presso l’Ente Risi l’accordo finale sulla legge del mercato interno del riso tra le confederazioni agricole (Cia-Confederazione italiana agricoltori, Confagricoltura e Coldiretti) e l’Airi, alla presenza dei funzionari del Mipaaf, la Cia Lombardia emette un comunicato ufficiale: «Finalmente, dopo un dibattito ormai trentennale la filiera riso ha raggiunto un accordo sul testo del disegno di legge sul commercio del riso prodotto e venduto in Italia – dichiara il presidente di Cia Lombardia Giovanni Daghetta (foto piccola) -. Ora spetta alla politica attivare iter per l’approvazione definitiva delle norme. Si tratta, a mio parere, di un buon risultato che valorizzerà le varietà tipiche del mercato italiano con una descrizione puntuale delle caratteristiche del granello di ogni singola varietà, dando, così, la possibilità di un rinnovamento varietale senza perdere i nomi che, ad esempio “carnaroli” o ” arborio” o ” vialone nano”, sono una garanzia di eccellenza culinaria per il consumatore. “La nuova legge”, ha ribadito Daghetta, se approvata, darà anche la possibilità al mercato, di confrontarsi competitivamente con le confezioni di riso in arrivo dagli altri partner UE dove non esiste nessuna normativa sulla commercializzazione del riso». (19.02.15)

Categorie
Risicoltura
Avvertenza importante
ATTENZIONE! Usare i prodotti fitosanitari con precauzione. Prima dell’uso leggere sempre l’etichetta e le informazioni sul prodotto. Si raccomanda inoltre di porre la dovuta attenzione alle frasi ed ai simboli di pericolo che figurano nell'etichetta ministeriale. Prima di utilizzare qualunque tipo di prodotto, accertatevi che sia autorizzato all'uso nel vostro Paese e ricordate che l'unico responsabile del corretto uso dei prodotti e servizi è l'utilizzatore finale, che è tenuto ad attenersi alle indicazioni d'uso riportate sui prodotti e servizi stessi. Le informazioni riportate su questo sito in relazione a qualsiasi prodotto o servizio hanno puramente valore divulgativo e non rappresentano in alcun modo un invito all'acquisto.

ARTICOLI CORRELATI