Ricerca Avanzata





Data inizio:

Data fine:

USA AL 22%

da | 26 Mar 2021 | Internazionale

Usa

Nel 2020, il commercio mondiale è cresciuto del 2% a 45,1 milioni di tonnellate  contro 44,2 milioni di tonnellate del 2019, come riporta il Rapporto Osiriz (scaricabile al sito www.infoarroz.org ) . La domanda di importazione più marcata è stata registrata in America Latina e Caraibi a causa di un picco dei consumi di riso a seguito delle incertezze causate dalla pandemia da Covid-19.  In particolare, negli Stati Uniti, i raccolti sono aumentati del 22% rispetto alla stagione precedente. La produzione si sta riprendendo anche in America Latina, specie in Brasile.

Prezzi del riso negli Stati Uniti

Negli Stati Uniti, i prezzi del riso sono rimasti relativamente stabili in un mercato piuttosto attivo. In febbraio, le esportazioni sono aumentate significativamente a 300.000 tonnellate dalle 190.000 tonnellate di gennaio. Le vendite sono progredite in particolare verso il Messico e Haiti.

Tuttavia, la concorrenza dovrebbe essere piuttosto dura da parte degli esportatori sudamericani e persino asiatici. A febbraio, il prezzo obiettivo per il riso Long Grain 2/4 era stabile a circa 589 $/ton. All’inizio di marzo, il prezzo tendeva a indebolirsi, segnando una media di 578 dollari. Alla Borsa di Chicago, i prezzi dei futures sul risone sono rimasti stabili a 287 $/ton. All’inizio di marzo, tendevano a fermarsi a 292 dollari.