SE NE VA UN FIGLIO DELLA RISAIA

Vittorio Colombo si era trasferito in Veneto dalla Baraggia
Risaia (foto Carlo Minoia)

Se ne va un altro protagonista della risicoltura: Vittorio Colombo, trasferitosi dalla baraggia valsesiana in Veneto per trasmettere le tecniche di coltivazione del riso. Si è spento il 30 aprile, a Camisano Vicentino, dove viveva con la moglie Luisa e i tre figli. Nato a Borgosesia l’8 luglio 1933, aveva trascorso l’infanzia alla cascina Marchiazza, a Rovasenda, per poi trasferirsi con la famiglia a Gattinara, alla Cascina Montegrappa. Nato in baraggia, per molti anni aveva lavorato alla Bonifica Agraria Beraud.

Categorie
Non solo riso
Avvertenza importante
ATTENZIONE! Usare i prodotti fitosanitari con precauzione. Prima dell’uso leggere sempre l’etichetta e le informazioni sul prodotto. Si raccomanda inoltre di porre la dovuta attenzione alle frasi ed ai simboli di pericolo che figurano nell'etichetta ministeriale. Prima di utilizzare qualunque tipo di prodotto, accertatevi che sia autorizzato all'uso nel vostro Paese e ricordate che l'unico responsabile del corretto uso dei prodotti e servizi è l'utilizzatore finale, che è tenuto ad attenersi alle indicazioni d'uso riportate sui prodotti e servizi stessi. Le informazioni riportate su questo sito in relazione a qualsiasi prodotto o servizio hanno puramente valore divulgativo e non rappresentano in alcun modo un invito all'acquisto.

ARTICOLI CORRELATI