Risotto veneto

FacebookLinkedinTwitterWhatsAppPrintEmail Porzioni: 4 – Calorie per porzione: 669 –  Durata della preparazione: 50 – Durata della cottura del riso: 17 – Difficoltà di esecuzione: Bassa –  Varietà di Riso utilizzata: Vialone nano – Vegetariana: Si –  Tipo di cottura: Fornello – Utensili da cucina: Una casseruola,...

Porzioni: 4 – Calorie per porzione: 669 –  Durata della preparazione: 50 – Durata della cottura del riso: 17 – Difficoltà di esecuzione: Bassa –  Varietà di Riso utilizzata: Vialone nano – Vegetariana: Si –  Tipo di cottura: Fornello – Utensili da cucina: Una casseruola, un cucchiaio di legno, un coltello, una padella – Provenienza: Veneto

Ingredienti:

Nome Q.tà Note KCal
riso 400 grammi 1328
aglio 1 spicchi 41
cipolla 1 numero rossa di Tropea 26
radicchio 4 cespi rosso di Treviso 52
porro 20 grammi 5,8
Grana padano 40 grammi grattugiato 153,6
olio extravergine di oliva 2 cucchiai 1798
burro 30 grammi 227,4
vino bianco 0,25 bicchieri 17,5
Asiago 250 grammi 890
brodo vegetale 1 litri 5
sale e pepe Q.B.

Preparazione:

Mettete l’olio e metà del burro in una padella anti-aderente e fate dorare per 10′ l’aglio intero, la cipolla e il porro tagliati finemente. Nel frattempo, mondate i radicchi, tagliateli a pezzetti e quindi aggiungeteli nella padella, mescolando bene. Salate e pepate e lasciate cuocere a fuoco lento. Sminuzzate il formaggio, lasciandone una piccola parte intera che servir? alla fine a scaglie. Dopo 20′, aggiungete il vino e portate a cottura il sugo (il radicchio dovrà risultare cotto ma non sciolto). Poco prima di spegnere il sugo, aggiungete una manciata di formaggio sminuzzato. Portate ad ebollizione il brodo vegetale, versate il riso e lasciatelo cuocere per almeno 16′. Aggiungete tutto il formaggio sminuzzato e mescolate. Attendete un paio di minuti e poi aggiungete il sugo di radicchio, mantecate con il rimanente burro e il Grana. Lasciate riposare per 2′, quindi servite guarnendo con le scaglie di Asiago.

Categorie
Ricetta
Avvertenza importante
ATTENZIONE! Usare i prodotti fitosanitari con precauzione. Prima dell’uso leggere sempre l’etichetta e le informazioni sul prodotto. Si raccomanda inoltre di porre la dovuta attenzione alle frasi ed ai simboli di pericolo che figurano nell'etichetta ministeriale. Prima di utilizzare qualunque tipo di prodotto, accertatevi che sia autorizzato all'uso nel vostro Paese e ricordate che l'unico responsabile del corretto uso dei prodotti e servizi è l'utilizzatore finale, che è tenuto ad attenersi alle indicazioni d'uso riportate sui prodotti e servizi stessi. Le informazioni riportate su questo sito in relazione a qualsiasi prodotto o servizio hanno puramente valore divulgativo e non rappresentano in alcun modo un invito all'acquisto.

ARTICOLI CORRELATI