Ricerca Avanzata





Data inizio:

Data fine:

PIENONE PER I MINISTRI DELL’ACQUA

da | 17 Mar 2023 | NEWS

Siccità

Sarà l’occasione per celebrare due importanti anniversari, ma anche per discutere sul tema della siccità che vede il Piemonte come regione più arida d’Italia, il convegno in programma lunedì 20 marzo dalle 9,30 al Teatro Civico di Vercelli sui “100 ANNI DI BONIFICA – Lacqua tra disponibilità, sostenibilità e sicurezza, quali infrastrutture per una miglior gestione”, un momento di confronto tra le principali istituzioni del territorio e rappresentanti del Governo Italiano sul tema della scarsità della risorsa idrica.

APPUNTAMENTO 20 MARZO

Nell’appuntamento di lunedì mattina, a cui prenderanno parte i ministri dellInfrastrutture Matteo Salvini e dellAmbiente Gilberto Pichetto Fratin, Anbi, Anbi Piemonte e Ovest Sesia chiederanno un supporto istituzionale che vada incontro alle esigenze del territorio agricolo: il Piemonte è in questo momento la regione d’Italia con il maggior deficit idrico, ed è necessario sfruttare questa occasione per trovare delle soluzioni che garantiscano l’acqua per l’idropotabile e per l’agricoltura.

PIANO IDRICO NAZIONALE

La prima richiesta che verrà portata all’attenzione dei rappresentanti istituzionali sarà un Piano Idrico Nazionale, che preveda la creazione di infrastrutture in grado di trattenere l’acqua nel momento in cui ci sia disponibilità di risorsa, e rilasciarla nel momento in cui viene a mancare, come successo negli ultimi due anni.

100 ANNI DALLE BONIFICHE

Nel convegno verrà celebrato il centenario del Congresso delle Bonifiche Venete di San Donà di Piave, in cui vennero poste le basi a livello nazionale della bonifica integrale; la scelta di Vercelli è dettata dal fatto che quest’anno cadono i 170 anni dellAssociazione dIrrigazione Ovest Sesia, prima grande associazione irrigua piemontese, associato ad Anbi.

MIGLIORARE LA DISTRIBUZIONE DELL’ACQUA

A rendere tutto d’estrema attualità è l’emergenza idrica che sta interessando tutto il nord Italia, in particolare il Piemonte. L’obiettivo del convegno è di confrontarsi sulla riduzione del rischio idrogeologico, e sul potenziamento della rete irrigua ai fini di migliorare la distribuzione dell’acqua, risorsa sempre più scarsa. “Se manca lacqua – ha detto il presidente di Ovest Sesia Stefano Bondesan incontrando i giornalisti – non solo salta la produzione di riso, ma un tassello importante di un puzzle molto più complesso. Lobiettivo di lunedì è riuscire a far capire che c’è la necessità urgente di realizzare infrastrutture: non ci possiamo più permettere di perdere lacqua che cade dal cielo. La politica ci deve mettere a disposizione investimenti per realizzare invasi e opere che trattengano lacqua”. (Avviso sulle misure da attuare per il diserbo del riso).

OGGI L’ITALIA STOCCA SOLO L’11%%

Il presidente di Anni Piemonte Vittorio Viora parla di «un vero disastro che sta avvenendo: gli agricoltori, lunedì, si aspettano qualche risposta. La Spagna, con infrastrutture realizzate negli anni 30, stocca il 35% dell’acqua che arriva con la pioggia, e una riserva tale che è sufficiente per due anni. Oggi lItalia stocca l11% di acqua, mentre negli anni 60 stoccava il 15%. Ci sono regioni come la Puglia e la Lucania che hanno dighe, quindi riserve per agricoltura e idropotabile. In Piemonte invece la situazione è tragica. Lunedì quindi ci sarà bisogno di focalizzare lattenzione sugli investimenti da fare nella nostra regione. Ci sono già 70 comuni in preallarme per mancanza di risorsa idrica». 

TURNAZIONI E BACINI IDROELETTRICI

Soluzioni prospettate per l’immediato dai tre relatori, durante la conferenza stampa, saranno la turnazione nell’irrigazione e la possibilità di attingere ai bacini idroelettrici.

«Oggi si parla già di autobotti in alcuni comuni – ha concluso il direttore generale di Anbi Massimo Gargano – ma la situazione è destinata a peggiorare, e i dati attuali si trasformeranno in dati emergenziali. Mancherà lacqua per il turismo rivierasco e per lagricoltura, e questo creerà conflittualità tra territori. A Pichetto e Salvini chiederemo risposte rapide e concrete su infrastrutture dalla Valle d’Aosta alla Sicilia, perchè non è possibile disperdere in mare 270 miliardi di metri cubi di acqua. E chiederemo anche risposte su innovazione e semplificazione». 

Il convegno è con accesso su prenotazione a info@ovestsesia.it oppure 0161/283511; la partecipazione riconosce crediti formativi per i Periti Agronomi e Periti Forestali, invitati a registrarsi contattando info@ovestsesia.it, anni.piemonte@gmail.com o 0161.283511, a disposizione per ulteriori informazioni. Si consiglia ai risicoltori di prenotarsi perchè si annuncia un pienone.

Puoi seguirci anche sui social: siamo presenti su facebookinstagram e linkedin. Se vuoi essere informato tempestivamente delle novità, compila il modulo newsletter e whatsapp presente in home page. Se vuoi leggere ricette e notizie sul riso in cucina trovi tutto su http://www.risotto.us e se vuoi comprare dell’ottimo riso in cascina collegati a http://www.bottegadelriso.it 

Iscriviti alla nostra Newsletter

Iscriviti alla nostra Newsletter e al servizio Whatsapp!

Informativa sulla Privacy

Informativa sulla Privacy - WhatsApp

Cliccando "Accetto le condizioni" verrà conferito il consenso al trattamento dei dati di cui all’informativa privacy ex art. 13 GDPR. *

* Campo obbligatorio