IL RISO DEL SIGNORINO

FacebookLinkedinTwitterWhatsAppPrintEmail Malaga è considerata la capitale della Costa del Sol. Con oltre mezzo milione di abitanti, è la sesta città spagnola per popolazione. È una città dal clima invidiabile...

DSC00846Malaga è considerata la capitale della Costa del Sol. Con oltre mezzo milione di abitanti, è la sesta città spagnola per popolazione. È una città dal clima invidiabile (con una temperatura media annuale di 18°C) e gode di ben 2.815 ore di sole all’anno. La città è conosciuta per aver dato i natali a Pablo Ruiz Picasso, la cui casa natale è visitabile in Plaza de la Merced. Il Museo Picasso è uno dei maggiori al mondo dedicati all’artista. A Malaga è nato anche Antonio Banderas, uno dei volti più conosciuti del cinema europeo

Tra i monumenti che meritano una visita, c’è sicuramente l’Alcazaba, la fortezza-palazzo musulmana di epoca nasride (XIII-XV secolo), con il palazzo moresco oggi sede del museo archeologico che raccoglie manufatti fenici, romani e moreschi. Ai piedi di questa fortezza, ci sono i resti del teatro romano che risalgono all’epoca augustea e che rimase in attività fino al III secolo per poi cadere in disuso. Di spettacolare bellezza anche la cattedrale dell’Incarnazione, costruita su una antica moschea e uno dei più importanti monumenti rinascimentali dell’Andalusia.

Nella provincia di Malaga si trova il 40% di tutti i ristoranti della Comunità autonoma dell’Andalusia. Il cibo tipico di questa cucina è il pesce, preparato in maniera diversa, soprattutto fritto e alla griglia; non mancano poi anche le verdure e la carne. Come in tutta l’Andalusia, sono caratteristiche le tapas, porzioni più piccole dei tradizionali piatti, mentre durante tutta la mattinata è possibile bersi buona tazza di cioccolata con i famosi churros, che sono la tipica colazione richiesta sia dai viaggiatori, sia dai cittadini stessi.

DSC00864Tra i piatti a base di riso, molto apprezzato è l’Arroz del señorito, composto da pesce e frutti di mare. Il suo particolare nome nasce dal fatto che tutti i suoi ingredienti vengono pelati,  prima di essere cucinati con il riso. Così facendo è possibile mangiare il cibo senza il rischio di macchiarsi, per la felicità del “signorino di Alicante” che non si sporcava le mani durante il pasto. La ricetta prevede la cottura del riso con brodo di pesce e gli ingredienti principali, normalmente, sono  gamberi, gamberetti e scampi. (Puntata 2 – nelle foto piccole la Cattedrale di Malaga e l’Alcazaba) Autore: Agnese Pellegrini – foto Paolo Viana (01.11.2015)

Categorie
Riso in cucina
Avvertenza importante
ATTENZIONE! Usare i prodotti fitosanitari con precauzione. Prima dell’uso leggere sempre l’etichetta e le informazioni sul prodotto. Si raccomanda inoltre di porre la dovuta attenzione alle frasi ed ai simboli di pericolo che figurano nell'etichetta ministeriale. Prima di utilizzare qualunque tipo di prodotto, accertatevi che sia autorizzato all'uso nel vostro Paese e ricordate che l'unico responsabile del corretto uso dei prodotti e servizi è l'utilizzatore finale, che è tenuto ad attenersi alle indicazioni d'uso riportate sui prodotti e servizi stessi. Le informazioni riportate su questo sito in relazione a qualsiasi prodotto o servizio hanno puramente valore divulgativo e non rappresentano in alcun modo un invito all'acquisto.

ARTICOLI CORRELATI