I CITTADINI DANNO IL VOTO AI VECCHI PSR

Consultazione pubblica - anche in italiano - per fare il punto in vista della riforma della Pac

La Commissione europea ha lanciato una consultazione pubblica di tre mesi per raccogliere le impressioni dei cittadini e delle parti interessate sui programmi di sviluppo rurale attuati tra il 2007 e il 2013: i cittadini avranno la possibilità di migliorare il modo in cui l’UE sostiene questa voce di sostegno all’attività agricola. L’obiettivo di questa ampia consultazione è di ottenere una panoramica dei punti di forza e di debolezza della politica di sviluppo rurale come parte dell’attuale riflessione sulla modernizzazione e la semplificazione della politica agricola comune (Pac). I contributi raccolti saranno utilizzati per la preparazione di proposte legislative in seguito alla pubblicazione, lo scorso novembre, della comunicazione sul futuro dell’agricoltura e dell’alimentazione. La politica di sviluppo rurale dell’UE mira ad aiutare le regioni rurali dell’UE ad affrontare le numerose sfide economiche, ambientali e sociali del XXI secolo. Definito spesso “il secondo pilastro” della politica agricola comune, integra il sistema dei pagamenti diretti agli agricoltori e le misure per gestire i mercati agricoli (il “primo pilastro”). L’ importo stanziato dal bilancio dell’Ue è stato di 98 miliardi di euro per lo sviluppo rurale nei 28 Stati membri dal 2007 al 2013, con un aumento di bilancio di 2 miliardi di euro per il 2014- il 2020. I progetti cofinanziati possono andare dal sostegno alle piccole imprese nelle zone rurali agli investimenti nell’agriturismo e alla formazione per i giovani agricoltori. Questa consultazione è disponibile anche in italiano.

Categorie
Internazionale
Avvertenza importante
ATTENZIONE! Usare i prodotti fitosanitari con precauzione. Prima dell’uso leggere sempre l’etichetta e le informazioni sul prodotto. Si raccomanda inoltre di porre la dovuta attenzione alle frasi ed ai simboli di pericolo che figurano nell'etichetta ministeriale. Prima di utilizzare qualunque tipo di prodotto, accertatevi che sia autorizzato all'uso nel vostro Paese e ricordate che l'unico responsabile del corretto uso dei prodotti e servizi è l'utilizzatore finale, che è tenuto ad attenersi alle indicazioni d'uso riportate sui prodotti e servizi stessi. Le informazioni riportate su questo sito in relazione a qualsiasi prodotto o servizio hanno puramente valore divulgativo e non rappresentano in alcun modo un invito all'acquisto.

ARTICOLI CORRELATI