Ricerca Avanzata





Data inizio:

Data fine:

GRANDINE SULLE RISAIE PIEMONTESI

da | 8 Lug 2021 | NEWS

risaia allagata

Continuano i gravi danni da maltempo che da alcune settimane funestano l’area risicola. Dopo le grandinate del 24 e del 29 giugno su vaste aree del Vercellese e della Bassa Novarese, un ulteriore fenomeno grandinigeno accompagnato da una violentissima tromba d’aria ha colpito una vasta area nel tardo pomeriggio del 7 luglio. 

 

Al momento non è possibile delimitare con precisione la zona maggiormente danneggiata, anche se tra le zone più devastate sembrano esserci quelle già colpite dalla disastrosa grandinata che il 24 settembre 2020 ha distrutto quasi completamente i raccolti di riso pronto per la trebbiatura a cavallo del confine tra le Provincie di Pavia, Novara e Vercelli. (AVVISO)

Danni a Confienza

Danni a Confienza

Bivio Sesia Vercelli

Bivio Sesia Vercelli

 

Ai danni da grandine, con risaie quasi completamente defogliate e campi di mais letteralmente rasi al suolo, si aggiungono gravissimi danni alle strutture: giungono numerose segnalazioni di capannoni, stalle e magazzini scoperchiati, essiccatoi danneggiati, impianti fotovoltaici divelti, oltre ad alberi abbattuti e a gravi danni alle opere irrigue, agli impianti elettrici ed anche a macchinari ricoverati nei fabbricati devastati dalla tromba d’aria. (AVVISO)

La Regione Piemonte ha chiesto in serata lo stato di emergenza su una vasta area comprendente Bassa Novarese, Basso Vercellese e Ovest Ticino. Numerose squadre di vigili del fuoco, oltre a tecnici e volontari erano ancora al lavoro nella tarda serata per mettere in sicurezza le situazioni di maggiore emergenza. I prossimi giorni consentiranno una più dettagliata valutazione dei danni, che si preannunciano comunque ingenti. In grande l’immagine da CML Radar che mostra l’epicentro del fenomeno intorno alle 18.30 del 7 luglio.

Epicentro