AUMENTANO LE VARIETA’ SENSIBILI AL BRUSONE

Un documento della Regione Piemonte definisce "suscettibili" tutte le varietà non comprese nell'elenco ufficiale

110px-Regione-Piemonte-Stemma_svgRischio 3 a Cameriano, Nibbia e Terdobbiate, avverte la Fondazione agraria novarese. Tempo di brusone e di trattamenti, dunque, ma come faccio a sapere se il riso che ho seminato è vulnerabile? L’argomento scotta, si sa. Uno studio scientifico sulla vulnerabilità delle diverse varietà di riso esiste e Risoitaliano l’ha diffuso già l’anno scorso (LEGGI L’ARTICOLO). Quest’anno lo stesso studio è stato pubblicato dalla Regione Piemonte nell’ambito delle informazioni che l’istituzione deve fornire ai risicoltori impegnati nella lotta integrata a ridurre l’uso di fungicidi, allo scopo di mitigare la contaminazione delle acque (LEGGI L’ELENCO). Ora la stessa Regione, con un documento che siamo in grado di fornirvi integralmente e che potete scaricare, ricorda modalità e limiti dei trattamenti, cui Risoitaliano aveva dedicato a suo tempo un approfondimento, e soprattutto precisa che le varietà non comprese nell’elenco – diversamente da quanto molti ritenevano – vanno considerate “suscettibili” agli attacchi di Pyricularia. (SCARICA IL DOCUMENTO).

Categorie
Risicoltura
Avvertenza importante
ATTENZIONE! Usare i prodotti fitosanitari con precauzione. Prima dell’uso leggere sempre l’etichetta e le informazioni sul prodotto. Si raccomanda inoltre di porre la dovuta attenzione alle frasi ed ai simboli di pericolo che figurano nell'etichetta ministeriale. Prima di utilizzare qualunque tipo di prodotto, accertatevi che sia autorizzato all'uso nel vostro Paese e ricordate che l'unico responsabile del corretto uso dei prodotti e servizi è l'utilizzatore finale, che è tenuto ad attenersi alle indicazioni d'uso riportate sui prodotti e servizi stessi. Le informazioni riportate su questo sito in relazione a qualsiasi prodotto o servizio hanno puramente valore divulgativo e non rappresentano in alcun modo un invito all'acquisto.

ARTICOLI CORRELATI