Ricerca Avanzata





Data inizio:

Data fine:

SELENIO A 500

da | 19 Ott 2021 | NEWS

Sulla Borsa di Novara mercato molto attivo e ulteriori spinte agli aumenti, con il Selenio ancora in testa. Si va verso la fine del raccolto. Dopo il forte rialzo sui Tondi generici e sui Lunghi A da parboiled, rilevato la scorsa settimana e dovuto ad un’offerta sui mercati molto bassa, a causa del meteo sfavorevole e dei rallentamenti dei trasporti, il Selenio ha raggiunto quota 470 – 500€/tonnellata, segnando un netto aumento (+20). In crescita (+10) anche il Lungo B che tocca i 327 – 347 €/tonnellata.

Nessuna variazione per Sole CL e similari né per Balilla – Centauro, stabili dalla scorsa settimana sui 350 – 380 €/tonnellata. Crescono (+5) Dardo, Luna CL e similari, raggiungendo quota 355 – 385 €/tonnellata.

Baldo stabile a 350 – 365 €/tonnellata. In crescita anche Roma (+10) che passa a 360 – 375 €/tonnellata. In crescita (+15) anche Arborio e Volano, fino a raggiungere quota 390 – 410 €/tonnellata. Carnaroli stabile a 490 – 520 €/tonnellata.

Nuove quotazioni a listino per Loto ed Augusto, che esordiscono entrambi a listino con 355 – 385 €/tonnellata, e per S. Andrea che esordisce con 390 – 415 €/tonnellata.

Non ancora quotati, invece, Lido e similari.

Questo il commento del mediatore Adelio Grassi: «Nel novarese, grazie al buon andamento climatico della settimana, si va verso la fine del raccolto. Nella seduta odierna della sala contrattazioni di Novara si è evidenziata un’ulteriore spinta agli aumenti dei prezzi. In particolare da segnalare la forte salita del Selenio che ha raggiunto quota 55 € al quintale e del CL388 a quota 45, entrambi ivati. Buona anche la situazione del Carnaroli che si sta avviando verso quota 60 € Ivato. Bene anche le altre varietà non citate che segnano però aumenti più contenuti».

Commenta così il risicoltore Claudio Melano: «Siamo ormai nel pieno del raccolto, entro la settimana la maggior parte delle aziende spegneranno i motori. Il mercato comunque rimane molto attivo. L’Indica vede aumentare le quotazioni 36/37€, stabile Lungo A 40, come Tondo generico 40, discorso diverso per il Sole in forte tensione (aumento), Selenio 55. Stabile Barone e Cammeo 38, Arborio Volano 45, 388 42, Carnaroli raggiunge i 60 e similari a 55».

Prezzi e trasferimenti

Dall’inizio della campagna sono state trasferite 186.243 tonnellate di risone, il 3% in meno rispetto allo stesso periodo della scorsa campagna. Sui mercati esteri è in aumento il Thai 100%B (+1 dollaro, a 396 dollari/t), benché la crescita sia più contenuta rispetto a quella della scorsa settimana. Calano invece il Pakistan 25% (- 8 dollari, a 340 dollari/t) e il Pakistan 5% (-5 dollari, a 370 dollari/t).

Ribe si attesta a 370 €/tonnellata, Loto a 400 €/tonnellata e Augusto a 400 €/tonnellata, gli Originari a 380 €/tonnellata, il Selenio a 450 €/tonnellata e il Centauro con Balilla a 390 €/tonnellata, i Lunghi B a 350 €/tonnellata, Baldo con suoi similari a 390 €/tonnellata. Autore: Milena Zarbà

Iscriviti alla nostra Newsletter

Iscriviti alla nostra Newsletter e al servizio Whatsapp!

Informativa sulla Privacy

* Campo obbligatorio