Ricerca Avanzata





Data inizio:

Data fine:

«SE MANCA L’ACQUA NON E’ COLPA DELLA MIORINA»

da | 22 Gen 2023 | NEWS

Miorina

I lavori alla cosiddetta Diga della Miorina non sono in ritardo. Il Consorzio del Ticino replica ai numerosi articoli in cui gli agricoltori e i sindacati agricoli hanno sostenuto il contrario e lo fa per iscritto, con una relazione sullo stato dell’arte dei lavori di sostituzione integrale delle ventole allo sbarramento che separa il Lago Maggiore dal fiume Ticino.

Nella relazione (scarica la RELAZIONE lavori gennaio 23) si dice chiaramente che «i lavori sono stati completati IN TEMPO UTILE e la spesa complessiva è risultata compresa nel finanziamento concesso, con un risparmio di qualche centinaio di euro. Le campate 1 e 2 in sponda sinistra lombarda sono quindi in esercizio per la regolazione dall’inizio dell’estate 2022». Secondo questa relazione, alcune campate sono state consegnate addirittura in tempo utile per la regolazione del flusso idrico nell’estate del 2022: in altre parole, il Consorzio del Ticino esibisce le prove che la mancata irrigazione di alcuni territori serviti da Est Sesia non è dipesa dalla gestione delle acque del lago Maggiore. Ma non è tutto.

Il Consorzio entro nel merito delle riserve idriche e fa sapere – con una seconda nota sui lavori alla Miorina (scarica la RELAZIONE sulla regolazione durante i lavori) – che nel 2022 l’afflusso al lago è stato fortemente ridotto in conseguenza delle scarsissime precipitazioni: in termini di volumi d’acqua l’afflusso totale registrato nel 2022 è stato di circa 3.600 milioni di mc, a fronte di un valore medio accertato di circa 8.700 milioni di mc; in altri termini si sono avuti afflussi pari al 41% di quelli medi». Per rispondere a chi sostiene che la siccità dipende dalla regolazione del lago, l’ente pubblico sottolinea che l’anno scorso «il livello lago non ha mai raggiunto, né tanto meno superato, il livello massimo di regolazione assentito, unico fattore che consente di invasare l’acqua nel lago. Infatti il livello massimo raggiunto è stato + 0,27 m sullo zero idrometrico di Sesto Calende il 26 maggio, mentre per 167 giorni il lago è sempre stato pari o sotto allo zero idrometrico.  Altro elemento unico nella storia della regolazione il fatto che per la prima volta dal 1943 il livello medio lago registrato a Sesto Calende alle ore 8.00 giornaliere è stato inferiore allo zero. 

Ad ogni buon conto, i volumi comunque erogati agli utenti consortili da inizio anno al 30 settembre, fine della stagione irrigua, sono stati pari a 2.595 milioni di mc: poiché ogni centimetro di livello lago corrisponde a 2.1 milioni di mc, è come se il Consorzio del Ticino avesse svuotalo il lago per un’altezza di oltre 12 metri…» A fronte di questo record negativo, sottolineano i tecnici consortili, «non si vede come possa essere imputata alcuna responsabilità ai lavori alla Miorina». Frasi e documenti che sono stati consegnati ai sindacati agricoli ma di cui nessuno sapeva nulla, prova ne sia che gli associati continuano a scriverci preoccupati per i lavori alla diga. A questo punto sarebbe interessante se Est Sesia, dopo mesi di ostinato silenzio (con noi ma, temiamo, anche con i sindacati agricoli), facesse chiarezza su quanta acqua ha ricevuto e gestito e dov’è realmente finita. Ciò non tanto per rinfocolare sterili polemiche ma perchè i mesi corrono e gli agricoltori tra Pavia e Novara sono preoccupati di un drammatico replay della siccità e hanno il diritto di sapere prima delle semine se avranno l’acqua o no. Autore: Paolo Viana

Puoi seguirci anche sui social: siamo presenti su facebookinstagram e linkedin. Se vuoi essere informato tempestivamente delle novità, compila il modulo newsletter e whatsapp presente in home page. Se vuoi leggere ricette e notizie sul riso in cucina trovi tutto su http://www.risotto.us e se vuoi comprare dell’ottimo riso in cascina collegati a http://www.bottegadelriso.it 

Iscriviti alla nostra Newsletter

Iscriviti alla nostra Newsletter e al servizio Whatsapp!

Informativa sulla Privacy

Informativa sulla Privacy - WhatsApp

* Campo obbligatorio