Risotto al nero di seppia

FacebookLinkedinTwitterWhatsAppPrintEmail Porzioni: 4 – Calorie per porzione: 511 –  Durata della preparazione: 60 – Durata della cottura del riso: 16 – Difficoltà di esecuzione: Media –  Varietà di Riso utilizzata: Arborio – Vegetariana: No –  Tipo di cottura: Fornello – Utensili da cucina: Un cucchiaio di...

Porzioni: 4 – Calorie per porzione: 511 –  Durata della preparazione: 60 – Durata della cottura del riso: 16 – Difficoltà di esecuzione: Media –  Varietà di Riso utilizzata: Arborio – Vegetariana: No –  Tipo di cottura: Fornello – Utensili da cucina: Un cucchiaio di legno, un coltello da pesce, una padella – Provenienza: Veneto

Ingredienti:

Nome Q.tà Note KCal
riso 320 grammi 1062,4
aglio 2 spicchi 82
cipolla 1 litri 26
seppia 1 chili 72
vino bianco 0,5 bicchieri secco 35
prezzemolo Q.B.
fumetto di pesce Q.B.
olio extravergine di oliva Q.B.
sale Q.B.
pepe Q.B.

Preparazione:

Pulite le seppie privandole dell’osso, occhi, rostro e interiora (fuoriusciranno dalla sacca tirando delicatamente i tentacoli) e tenete da parte il sacchetto dell’inchiostro; lavatele e tagliatele a piccole listarelle. In una pentola, fate soffriggere l’aglio e la cipolla tritati, con qualche cucchiaiata d’olio. Non appena avranno legegrmente preso colore, aggiungete le seppie e fatele cuocere a fuoco moderato, bagnando con il vino. Dopo una decina di minuti, rompete nella pentola alcuni sacchetti del nero e lasciate insaporire. In una pentola, fate soffriggere l’aglio e la cipolla tritati, con qualche cucchiaiata d’olio. Unite il riso e, mescolando, lasciatelo tostare nel condimento, poi salate, pepate e versate i primi mestoli di brodo caldo. Lasciate che il liquido si assorba, prima di vrsarne altro, e continuate a mescolare. Non appena il riso sarà al dente, spegnete, spolverate con una manciata di prezzemolo tritato e lasciate insaporire qualche minuto, a pentola coperta.

Categorie
Ricetta
Avvertenza importante
ATTENZIONE! Usare i prodotti fitosanitari con precauzione. Prima dell’uso leggere sempre l’etichetta e le informazioni sul prodotto. Si raccomanda inoltre di porre la dovuta attenzione alle frasi ed ai simboli di pericolo che figurano nell'etichetta ministeriale. Prima di utilizzare qualunque tipo di prodotto, accertatevi che sia autorizzato all'uso nel vostro Paese e ricordate che l'unico responsabile del corretto uso dei prodotti e servizi è l'utilizzatore finale, che è tenuto ad attenersi alle indicazioni d'uso riportate sui prodotti e servizi stessi. Le informazioni riportate su questo sito in relazione a qualsiasi prodotto o servizio hanno puramente valore divulgativo e non rappresentano in alcun modo un invito all'acquisto.

ARTICOLI CORRELATI