RICETTE PER NATALE

FacebookGoogle+LinkedinTwitterWhatsAppPrintEmailEccoci arrivati al nostro primo Natale! Gli auguri ve li facciamo in punta di… risotto, con l’idea di proporvi un piatto originale da poter preparare in questa settimana ricca...

MMTCGREccoci arrivati al nostro primo Natale! Gli auguri ve li facciamo in punta di… risotto, con l’idea di proporvi un piatto originale da poter preparare in questa settimana ricca di pranzi e cene. per venire incontro a tutte le esigenze, vi offriamo tre diverse ricette prese dal nostro sito e selezionate in base alle diverse preferenze alimentari: carne, pesce e per vegetariani .

A BASE DI CARNE

Per chi ama la carne, proponiamo il Riso alla zucca con carne essiccata, tipico di questo periodo anche per la presenza della zucca. E’ una ricetta abbastanza calorica (589 calorie a porzione), ma si sa che in questa settimana ogni proposito di dieta è bandito. Preferibilmente, dovreste usare il vialone nano. E passiamo agli ingredienti.

riso 400 grammi
cipolla 60 grammi
zucca 500 grammi e sei piccole per decorare
carne bovina pressata  in scatola 250 grammi essiccata
formaggio cremoso spalmabile 20 grammi
Grana padano 60 grammi
burro 30 grammi
brodo vegetale 1 litri
Foglie di zucca Q.B.
prezzemolo Q.B.
sale Q.B.

 

Tagliate una cupola alle zucche piccole e svuotatele. Cuocete la  zucca in poca acqua e conservatela a parte. Cuocete la carne secca fino  ad ammorbidirla, riducetela poi in piccoli pezzi e tenetela da parte.  Mettete in una pentola il burro, metà cipolla, precedentemente tritata, e soffriggete senza dorare; aggiungete la carne essiccata e la zucca  cotta spezzettata, tenendo due cucchiai di zucca per il sugo, e  mescolate bene. Aggiungete il formaggio cremoso, sempre mescolando;  aggiungete il riso, il brodo, conservandone un bicchiere per il sugo,  mescolate bene e cuocete per circa 15 minuti. Aggiungete il formaggio  cremoso, sempre mescolando; aggiungete il riso, il brodo, conservandone  un bicchiere per il sugo, mescolate bene e cuocete per circa 15 minuti.  Mentre il riso cuoce, preparate un sugo nel modo che segue. Passate nel  frullatore i due cucchiai di zucca conservati in precedenza, la  rimanente cipolla tritata, un bicchiere di brodo e il prezzemolo, salate e scaldate questo composto in una padella. Mentre il riso cuoce,  preparate un sugo nel modo che segue. Passate nel frullatore i due  cucchiai di zucca conservati in precedenza, la rimanente cipolla  tritata, un bicchiere di brodo e il prezzemolo, salate e scaldate questo composto in una padella. Disponete il riso nel piatto e per ogni  porzione una delle piccole zucche riempita con il sugo precedentemente  preparato. Spolverate con Grana Padano grattugiato e decorate i piatti  con le foglioline di zucca. 

A BASE DI PESCEmarina

Per chi vuole invece preparare un piatto a base di pesce, magari per la tavola della Vigilia, proponiamo il Risotto alla marinara dell’Isola Cristina, una ricetta un po’ sofisticata, adatta a questi giorni di festa. Anche in questo caso, il piatto è abbastanza calorico (498 calorie a porzione), ma ne vale la pena.Meglio utilizzare il Carnaroli. Ecco gli ingredienti.

Nome Note
riso 300 grammi
cipolla 1 num.
peperone  rosso 1 num. arrostito sulla fiamma
peperone verde 1 num.
limone 1 num.
merluzzo o nasello 1 num. una testa di merluzzo
palombo 300 grammi a pezzi o in alternativa coda di rospo spellata
vongola 750 grammi vongole veraci o telline pulite, senza sabbia
gambero 300 grammi freschi con tutta la buccia
vino bianco 1 bicchieri
pomodoro 4 num.
qualche spicchio d’aglio Q.B.
qualche foglia di lauro Q.B.
zafferano Q.B.
olio extra vergine Q.B.
prezzemolo Q.B.
sale Q.B.

 

Soffriggere rapidamente in una grande padella dai bordi alti  (possibilmente di ferro) con un po’ d’olio i gamberi e mettere subito da parte. Usarne le teste, le bucce e la testa di merluzzo per preparare  un brodo abbondante. Nel frattempo, soffriggere nella stessa padella una cipolla mediana ben tritata, l’aglio, i pomodori maturi e il peperone  verde, tutto a pezzettini. Aggiungere il pesce pulito e tagliato a  pezzetti e lasciare insaporire per 5 minuti. Togliere il pesce e tenerlo da parte. Poi aggiungere il riso, farlo insaporire un attimo e coprire  con del brodo leggero di pesce. Lasciare cuocere a fuoco lento,  rimestando ogni tanto, con un paio di foglie di lauro. Nel frattempo,  soffriggere nella stessa padella una cipolla mediana ben tritata,  l’aglio, i pomodori maturi e il peperone verde, tutto a pezzettini.  Aggiungere il pesce pulito e tagliato a pezzetti e lasciare insaporire  per 5 minuti. Togliere il pesce e tenerlo da parte. Poi aggiungere il  riso, farlo insaporire un attimo e coprire con del brodo leggero di  pesce. Lasciare cuocere a fuoco lento, rimestando ogni tanto, con un  paio di foglie di lauro. Quando mancheranno circa 10 minuti alla  cottura, aggiungere il pesce e le vongole con tutta la buccia (che vanno lavate molto bene per togliere la sabbia), alcuni pistilli di zafferano pestati nel mortaio con poca acqua calda e un bicchiere di vino.  Lasciare cuocere ancora e quando il riso sarà quasi al dente, ma un po’  brodoso, aggiungere i gamberi e infine salare. Quando mancheranno circa  10 minuti alla cottura, aggiungere il pesce e le vongole con tutta la  buccia (che vanno lavate molto bene per togliere la sabbia), alcuni  pistilli di zafferano pestati nel mortaio con poca acqua calda e un  bicchiere di vino. Lasciare riposare il risotto per 5 minuti e irrorare con un po’ di succo di limone. Infine, ornare con spicchi di limone, con striscioline del  peperone rosso arrostito e con una spolveratina di prezzemolo tritato.  Accompagnare con vino bianco freddo, possibilmente dell’Andalusia.

PER VEGETARIANIsecca

E infine una ricetta anche per chi, per motivi etici o salutistici, non mangia nè carne e nè pesce. Consigliamo il Riso alla panna e al tè nero, un piatto sofisticato e, per di più, beneaugurante, perchè contiene uvetta. Proponiamo la varietà Arborio e, per i vegan, di sostituire la panna normale con quella vegetale di soja.

Nome Note
mais 5 grammi amido
riso 200 grammi
uvetta 10 grammi sultanina
limone 2 num.
panna 40 grammi fresca
zucchero 20 grammi
the (foglie) 2 num. pacchi, nero Yunnan
semi di loto Q.B.
gr 10 Q.B.
frutta Q.B. disidratata
gr 40 Q.B.

 

Pulite il riso e fate gocciolare l’acqua. Pulite l’uva sultanina e  sceglietene alcuni acini grandi. Lavate i semi di loto, aggiungete  dell’acqua e cuocete a vapore per 30 minuti. Pulite anche la frutta disidratata, aggiungete dell’acqua e cuocete a vapore per 20 minuti.  Preparate il the nero e aspettate 5 minuti, versatene la metà sopra il riso e cuocetelo a vapore per 20 minuti. Mescolatelo con una parte dello zucchero, l’uva sultanina, i semi di loto, cuocete di nuovo a vapore  per 10 minuti e poi mettete tutto in un piatto. Riscaldate l’altra metà del the nero, sciogliendovi il rimanente zucchero e l’amido di mais, spalmatelo sopra il riso. Liquefate la panna secca ed aggiungetela al riso con il limone e la frutta disidratata a pezzettini. (23.12.13)

Categorie
RisicolturaRiso in cucina
Avvertenza importante
ATTENZIONE! Usare i prodotti fitosanitari con precauzione. Prima dell’uso leggere sempre l’etichetta e le informazioni sul prodotto. Si raccomanda inoltre di porre la dovuta attenzione alle frasi ed ai simboli di pericolo che figurano nell'etichetta ministeriale. Prima di utilizzare qualunque tipo di prodotto, accertatevi che sia autorizzato all'uso nel vostro Paese e ricordate che l'unico responsabile del corretto uso dei prodotti e servizi è l'utilizzatore finale, che è tenuto ad attenersi alle indicazioni d'uso riportate sui prodotti e servizi stessi. Le informazioni riportate su questo sito in relazione a qualsiasi prodotto o servizio hanno puramente valore divulgativo e non rappresentano in alcun modo un invito all'acquisto.

ARTICOLI CORRELATI