PREZZI MONDIALI IN CALO

I trend del riso nel rapporto Gaotrade
I prezzi del riso in India, il principale esportatore a livello mondiale, sono scesi al minimo di tre anni, poiché la domanda è diminuita a seguito dell’ampia offerta del recente raccolto estivo, mentre la domanda proveniente dalle Filippine è aumentata per le varietà vietnamite. Ne parla Gaotrade nel suo report settimanale.
In India questa settimana la varietà di riso sortex (è una lavorazione standard indiana, come “parboiled”, ndr) a grana lunga con rottura al 5% è stata quotata intorno a 356 dollari la tonnellata, il livello più basso da gennaio 2017 e in calo rispetto ai 358 dollari della scorsa settimana (Fob Kakinada in sacchi da 50 kg).

«Le forniture dal nuovo raccolto stanno aumentando, ma la domanda non sta aumentando», ha affermato un esportatore con sede a Kakinada, nello stato indiano dell’Andhra Pradesh.

Le esportazioni di riso dell’India in ottobre sono scese del 42% su base annua a 485.900 tonnellate, come confermano i dati del governo diffusi giovedì, a causa della debole domanda di varietà non basmati da parte dei paesi africani. Nessuna nave nel porto di Kakinada, e non se ne attendono altre nei prossimi 10 giorni: i compratori africani sono davvero assenti sul mercato indiano. A soddisfare la domanda africana  in questo momento è infatti il riso cinese del vecchio raccolto di bassa qualità (15-25% Broken Long Grain).

In Vietnam, il riso bianco lungo standard con rottura al 5% rotto è stato quotato invece 345 dollari la tonnellata, rispetto ai 350 dollari per tonnellata (Fob HCMC Port in sacchi da  50 kg) in nave tradizionale, della settimana precedente. «La domanda proveniente dalle Filippine è cresciuta, con ulteriori ordini in arrivo», ha sottolineato un commerciante di Ho Chi Minh City, aggiungendo che nel frattempo gli esportatori si stanno concentrando sull’adempimento degli ordini firmati in precedenza con clienti iracheni e cubani. Gli agricoltori nella più grande area di coltivazione del riso del paese, il Delta del Mekong, stanno preparando la terra per il raccolto chiave inverno-primavera, ma i commercianti temono che la qualità del riso del raccolto potrebbe non essere elevata come quelle precedenti, perchè la mancanza di alluvioni negli ultimi anni nel delta del Mekong ha lasciato la terra meno fertile, secondo fonti locali.

In Bangladesh, i prezzi interni del riso sono leggermente diminuiti questa settimana dopo che il governo ha promesso una severa azione contro gli speculatori e considerato un taglio dei dazi di base all’importazione. I prezzi sono rimbalzati nelle ultime settimane, nonostante i buoni raccolti e le ampie scorte, fatto che il ministro del cibo ha attribuito alla speculazione sui prezzi da parte di alcuni commercianti. Il Bangladesh ha aumentato il dazio all’importazione al 55% dal 28% a maggio, nel tentativo di sostenere gli agricoltori, tra le proteste per un forte calo dei prezzi interni. I prezzi all’esportazione per la varietà thailandese sono stati leggermente modificati questa settimana a causa della domanda debole e man mano che la nuova offerta entra gradualmente nel mercato. «I prezzi non sono cambiati molto questa settimana a causa della mancanza di domanda», ha evidenziato un commerciante di Bangkok. I prezzi della varietà Thailandia WRLG con rottura al 5% sono scesi a 397 dollari la a tonnellata giovedì da 394 dollari della settimana precedente. (Fob Bangkok in sacchi da 50 kg). I commercianti hanno affermato di continuare a lottare per vendere riso poiché un baht forte ha mantenuto i prezzi per le varietà tailandesi più alti rispetto ai concorrenti. 

Categorie
Internazionale
Avvertenza importante
ATTENZIONE! Usare i prodotti fitosanitari con precauzione. Prima dell’uso leggere sempre l’etichetta e le informazioni sul prodotto. Si raccomanda inoltre di porre la dovuta attenzione alle frasi ed ai simboli di pericolo che figurano nell'etichetta ministeriale. Prima di utilizzare qualunque tipo di prodotto, accertatevi che sia autorizzato all'uso nel vostro Paese e ricordate che l'unico responsabile del corretto uso dei prodotti e servizi è l'utilizzatore finale, che è tenuto ad attenersi alle indicazioni d'uso riportate sui prodotti e servizi stessi. Le informazioni riportate su questo sito in relazione a qualsiasi prodotto o servizio hanno puramente valore divulgativo e non rappresentano in alcun modo un invito all'acquisto.

ARTICOLI CORRELATI