L’ENTE RISI: PROBLEMA CLEARFIELD ?

In un articolo sulla Stampa l'ente punta l'attenzione sul tema delle resistenze, oggetto del convegno Gire del 27 gennaio

Uno dei risi tondi più coltivati nel 2016 è stato il Sole Cl, dove Cl sta per Clearfield®, la tecnologia più efficace contro il crodo. Non a caso i risi Cl avranno anche quest’anno un grande successo in termini di semine, a quel che ci dicono i rivenditori. Eppure l’Ente Risi si mostra preoccupato. Presentando nella sede della Fondazione Agraria del novarese i risultati dell’annata conclusa, Massimo Giubertoni, responsabile della sezione di Novara dell’ente, ha evidenziato una tendenza definita allarmante dal quotidiano torinese La Stampa, che ha riportato questa sua dichiarazione: «In certi casi neanche la tecnologia Clearfield® è più efficace: anche una delle infestanti più pericolose, il crodo, ha infatti sviluppato delle resistenze che gli consentono di non temere più il fitofarmaco che finora lo aveva combattuto in modo efficace» ha detto Giubertoni. Il giornale ricorda che «si tratta di alcune varietà selezionate in modo che, grazie a una mutazione genetica indotta, ma naturale, non vengano danneggiate dalla sostanza chimica che invece stermina il crodo, nemico particolarmente insidioso». Si tratta di un riso rosso selvatico, che, evidentemente, negli anni ha saputo modificare naturalmente la propria struttura genetica, diventando così resistente a questo prodotto: un grosso problema che si vorrebbe risolvere in fretta proprio perché le varietà Cl sono diffusissime e ancora promettenti.  «Sul mercato dovrebbero essere disponibili nuove tecnologie – sono le parole di Giubertoni riportate dal giornale -, speriamo che siano efficaci. Il settore, anche a Novara inoltre, ha patito particolarmente la limitazione nell’ uso di alcuni agrofarmaci, stabilita dalla regione Piemonte».  Il tema delle resistenze è talmente attuale che il 27 gennaio a Legnaro (Padova) si terrà un importante convegno del Gire (Gruppo Italiano Resistenza Erbicidi – logo nella foto piccola) che ha dedicato delle specifiche linee guida al tema (SCARICA LE LINEE GUIDA RISO) Il gruppo di esperti del GIRE del settore risicolo in questo momento si sta occupando proprio del riso crodo resistente ad imazamox in colture di riso Clearfield®. (SCARICA IL PROGRAMMA DEL CONVEGNO)

Categorie
Risicoltura
Avvertenza importante
ATTENZIONE! Usare i prodotti fitosanitari con precauzione. Prima dell’uso leggere sempre l’etichetta e le informazioni sul prodotto. Si raccomanda inoltre di porre la dovuta attenzione alle frasi ed ai simboli di pericolo che figurano nell'etichetta ministeriale. Prima di utilizzare qualunque tipo di prodotto, accertatevi che sia autorizzato all'uso nel vostro Paese e ricordate che l'unico responsabile del corretto uso dei prodotti e servizi è l'utilizzatore finale, che è tenuto ad attenersi alle indicazioni d'uso riportate sui prodotti e servizi stessi. Le informazioni riportate su questo sito in relazione a qualsiasi prodotto o servizio hanno puramente valore divulgativo e non rappresentano in alcun modo un invito all'acquisto.

ARTICOLI CORRELATI