IN PIEMONTE SI PUO’ ARARE

FacebookLinkedinTwitterWhatsAppPrintEmailArpea ha chiarito i dubbi che erano insorti sulla condizionalità ed in particolare sulla BCAA4 “copertura minima del suolo” nella campagna 2015 per il Piemonte. In pratica il divieto...

ARPEAArpea ha chiarito i dubbi che erano insorti sulla condizionalità ed in particolare sulla BCAA4 “copertura minima del suolo” nella campagna 2015 per il Piemonte. In pratica il divieto di effettuare arature nel periodo dal 15 novembre al 15 febbraio si applica per tutte le superfici agricole che manifestano fenomeni erosivi evidenziabili dalla presenza di incisioni diffuse (rigagnoli) in assenza di sistemazioni; situazioni che, di norma si possono avere nei terreni declivi, collinari e/o appenninici, non certo nelle risaie o nei seminativi di pianura. Lo comunica Confagricoltura Vercelli e Biella che aveva sollecitato il chiarimento.

Categorie
Norme e tributi
Avvertenza importante
ATTENZIONE! Usare i prodotti fitosanitari con precauzione. Prima dell’uso leggere sempre l’etichetta e le informazioni sul prodotto. Si raccomanda inoltre di porre la dovuta attenzione alle frasi ed ai simboli di pericolo che figurano nell'etichetta ministeriale. Prima di utilizzare qualunque tipo di prodotto, accertatevi che sia autorizzato all'uso nel vostro Paese e ricordate che l'unico responsabile del corretto uso dei prodotti e servizi è l'utilizzatore finale, che è tenuto ad attenersi alle indicazioni d'uso riportate sui prodotti e servizi stessi. Le informazioni riportate su questo sito in relazione a qualsiasi prodotto o servizio hanno puramente valore divulgativo e non rappresentano in alcun modo un invito all'acquisto.

ARTICOLI CORRELATI