IL VENETO AUMENTA I FONDI DEL PSR

Sono tante le domande in arrivo e la Regione decide di allargare i cordoni della borsa.

assessore-panAumentano le risorse disponibili per gli agricoltori veneti che stanno concorrendo al bando del programma di sviluppo rurale 2014-2016 e si semplificano le procedure di accesso. La Giunta regionale ha deliberato ulteriori 40 milioni da aggiungere ai 100 già stanziati a fine 2015, allargando così il numero dei potenziali beneficiari. Ne dà notizia l’assessore all’Agricoltura della Regione Veneto Giuseppe Pan (foto piccola). «Visto il numero consistente di domande che stanno pervenendo in Regione – dichiara l’assessore – dopo una attenta valutazione del piano finanziario del Programma di sviluppo rurale2014-2020 e alla luce dei target intermedi da raggiungere entro il 2018, abbiamo previsto, compatibilmente con le disponibilità finanziarie del bilancio pluriennale regionale, di dare una adeguata risposta alle domande di aiuto per interventi di investimento da parte delle imprese e per l’insediamento di giovani agricoltori. Provvediamo così a integrare i fondi a bando per alcuni tipi di intervento, utilizzando le risorse previste dal piano finanziario del PSR 2014-2020» recita una nota.

psrven

Nel dettaglio, gli interventi che beneficiano della maggior dote finanziaria sono gli investimenti per migliorare le prestazioni e la sostenibilità globali dell’azienda (27 milioni di euro in più), gli investimenti per la trasformazione e commercializzazione dei prodotti agricoli (con ulteriori 10 milioni di euro) e l’insediamento di giovani agricoltori (per altri 3 milioni di euro). Con la nuova delibera, inoltre, la Giunta sburocratizza le pratiche, grazie alla completa dematerializzazione della presentazione delle domande e dei relativi allegati, e proroga di due settimane i termini di presentazione delle domande stesse: le nuove scadenze slittano così al 23 marzo e al 22 aprile. (11.02.2016)

Categorie
Norme e tributi
Avvertenza importante
ATTENZIONE! Usare i prodotti fitosanitari con precauzione. Prima dell’uso leggere sempre l’etichetta e le informazioni sul prodotto. Si raccomanda inoltre di porre la dovuta attenzione alle frasi ed ai simboli di pericolo che figurano nell'etichetta ministeriale. Prima di utilizzare qualunque tipo di prodotto, accertatevi che sia autorizzato all'uso nel vostro Paese e ricordate che l'unico responsabile del corretto uso dei prodotti e servizi è l'utilizzatore finale, che è tenuto ad attenersi alle indicazioni d'uso riportate sui prodotti e servizi stessi. Le informazioni riportate su questo sito in relazione a qualsiasi prodotto o servizio hanno puramente valore divulgativo e non rappresentano in alcun modo un invito all'acquisto.

ARTICOLI CORRELATI