ECCO CHI FARA’ I CORSI DEL PATENTINO FITOSANITARIO

FacebookGoogle+LinkedinTwitterWhatsAppPrintEmailDa domani, in Piemonte ci saranno ottomila occhi sgranati sul futuro. Sono infatti 4.000 gli agricoltori – titolari, soci o dipendenti di aziende agricole – che dovranno rinnovare il...
Coldiretti

Coldiretti

Da domani, in Piemonte ci saranno ottomila occhi sgranati sul futuro. Sono infatti 4.000 gli agricoltori – titolari, soci o dipendenti di aziende agricole – che dovranno rinnovare il patentino per l’uso dei fitofarmaci, come prevede il Pan. Un incubo, per molti. Perché non è chiaro in cosa consisteranno i corsi, chi li dovrà seguire, quali alternative vi sono, ecc. Per chiarirci le idee abbiamo intervistato Daniele Imerone, che organizza per la Coldiretti i corsi in questione nelle province di Vercelli, Biella e Novara.

Partiamo dai destinatari dei corsi: chi sono?

Tutti coloro che utilizzano fitofarmaci per l’agricoltura e hanno un patentino che scaduto dal 01/01/2014 in poi hanno l’obbligo di rinnovo. Per chi ha il patentino scaduto dal 01/01/2014 al 31/12/2015 la  proroga è fino al 30/06/2016. Per i patentini con scadenza da 01/01/2016 in poi la proroga è di 6 mesi dalla data di scadenza. (Per dettagli, scarica QUI la determina della Regione Piemonte)

Perché questa proroga?

Perché questi corsi per gli agricoltori sono gratuiti, i richiedenti sono moltissimi ma i corsi sono finanziati con il vecchio Psr: siamo in attesa dei nuovi fondi (compreso quelli del nuovo Psr appena approvato) per evitare di erogare corsi a pagamento.

Chi può accedere ai corsi gratuiti?

Titolari e soci di aziende agricole, nonché i loro dipendenti. Invece per altre categorie non c’è ancora una copertura gratuita, per cui acquaioli, dipendenti della Provincia e cantonieri, per fare un esempio, dovranno pagare. E’ anche possibile sostituire i corsi con la partecipazione a convegni che diano un pari numero di crediti (cioè 12) purché siano organizzati secondo criteri che ancora non sono stati ben definiti. La morale è che i corsi restano la via più semplice e sicura per rinnovare il patentino.

Quanto dura un corso e cosa viene insegnato?

I corsi per l’acquisizione dei crediti formativi necessari per il rinnovo del patentino durano 12 ore e seguono un programma complesso (che potete scaricare QUI), e devono essere frequentati da tutti (periti e laureati compresi). Per i patentini ex novo il corso è di 20 ore con esame finale e per i periti ed i laureati c’è solamente l’esame senza nessun corso.

Abbiamo detto che in Piemonte dovranno seguire questi corsi in 4000. Quanti posti prevedono i corsi che state organizzando in Coldiretti?

Purtroppo sono limitatissimi: in base ai finanziamenti disponibili abbiamo 2 corsi su Vercelli, uno su Biella e 3 su Novara e tutti solamente per il rinnovo. Ogni corso prevede un massimo di 30 posti. In sintesi, con i finanziamenti attuali possiamo coprire solo le scadenze 2014 e 2015 mentre per i patentini che scadono nel 2016 servono altri fondi, per non ricorrere a corsi a pagamento. (25.11.2015)

Categorie
RisicolturaTecnica
Avvertenza importante
ATTENZIONE! Usare i prodotti fitosanitari con precauzione. Prima dell’uso leggere sempre l’etichetta e le informazioni sul prodotto. Si raccomanda inoltre di porre la dovuta attenzione alle frasi ed ai simboli di pericolo che figurano nell'etichetta ministeriale. Prima di utilizzare qualunque tipo di prodotto, accertatevi che sia autorizzato all'uso nel vostro Paese e ricordate che l'unico responsabile del corretto uso dei prodotti e servizi è l'utilizzatore finale, che è tenuto ad attenersi alle indicazioni d'uso riportate sui prodotti e servizi stessi. Le informazioni riportate su questo sito in relazione a qualsiasi prodotto o servizio hanno puramente valore divulgativo e non rappresentano in alcun modo un invito all'acquisto.

ARTICOLI CORRELATI