EBRO: NON COMPRIAMO FLORA

FacebookLinkedinTwitterWhatsAppPrintEmailEbro Foods, il colosso spagnolo dell’agroalimentare, smentisce di voler comprare la Riso Flora: “in riferimento alle notizie pubblicate nei giorni scorsi da alcuni media italiani per quanto riguarda l’interesse...

Ebro Foods, il colosso spagnolo dell’agroalimentare, smentisce di voler comprare la Riso Flora: “in riferimento alle notizie pubblicate nei giorni scorsi da alcuni media italiani per quanto riguarda l’interesse della nostra Azienda per la Società Colussi, Ebro Foods dichiara che non ha presentato nessuna offerta e non ha avuto contatti con i proprietari per l’acquisizione della stessa” recita un comunicato diffuso ieri mattina. Il gruppo spagnolo è socio al 25% della Riso Scotti ed è leader nel settore risiero e della pasta a livello internazionale, con un fatturato di 2.000 milioni di euro e una capitalizzazione media di 2.500 nel 2013. Recentemente ha acquistato uno stabilimento indiano che lavora il Basmati. Le indiscrezioni che lo davano in corsa per acquistare il settore pasta e riso della Colussi, a partire dagli stabilimenti di Oneglia dove si produce la pasta Agnesi e quelli lomellini della Riso Flora, risale all’estate del 2013, quando Angelo Colussi dichiarava al Sole 24 Ore di essere in cerca di un partner. Di un’acquisizione vera e propria si è parlato però più recentemente, quando il segmento primi piatti della Colussi è entrato in crisi. Diffusa il 9 marzo, la notizia ha fatto sperare i dipendenti di Agnesi e Flora, sui quali incombe la minaccia della chiusura degli stabilimenti. Ora la notizia che Antonio Hernandez Callejas, Ceo di Ebro Foods, non è della partita. (22.03.14)

 

 

Categorie
RisicolturaRiso in cucina
Avvertenza importante
ATTENZIONE! Usare i prodotti fitosanitari con precauzione. Prima dell’uso leggere sempre l’etichetta e le informazioni sul prodotto. Si raccomanda inoltre di porre la dovuta attenzione alle frasi ed ai simboli di pericolo che figurano nell'etichetta ministeriale. Prima di utilizzare qualunque tipo di prodotto, accertatevi che sia autorizzato all'uso nel vostro Paese e ricordate che l'unico responsabile del corretto uso dei prodotti e servizi è l'utilizzatore finale, che è tenuto ad attenersi alle indicazioni d'uso riportate sui prodotti e servizi stessi. Le informazioni riportate su questo sito in relazione a qualsiasi prodotto o servizio hanno puramente valore divulgativo e non rappresentano in alcun modo un invito all'acquisto.

ARTICOLI CORRELATI