CAMBOGIANI COSTRETTI A LIMITARE LE SEMINE

Siccità e temperature elevate condizionano la produzione di riso

I risicoltori cambogiani sono stati sollecitati a limitare le semine a causa di una forte siccità e di temperature elevate. La causa è El Nino di quest’anno: le  temperature dovrebbero raggiungere il picco in aprile e maggio, ha avvertito Neth Pheaktra, portavoce e segretario di Stato per il ministero cambogiano dell’ambiente. Le comunità in 16 province del Regno hanno segnalato carenze idriche dovute a temperature superiori alla media. Una dura realtà in una nazione generalmente abituata a fronteggiare più spesso situaizoni di inondazioni che non di siccità: un affluente del fiume Tonle Sap nella provincia di Kampong Thom si è prosciugato, e i risicoltori non hanno potuto seminare.  Circa il 75 per cento dei terreni agricoli del paese è dedicato alla coltivazione del riso. La Cambogia esporta circa il tre per cento dell’offerta mondiale, secondo l’Organizzazione delle Nazioni Unite per l’alimentazione e l’agricoltura (FAO). Pheaktra ha affermato che il suo ufficio, in collaborazione con il Ministero delle risorse idriche e la meteorologia, ha distribuito fertilizzanti e acqua alle comunità colpite dalla siccità. La Mekong River Commission (MRC), che gestisce il fiume e il suo sviluppo sostenibile insieme ai suoi stati membri (Cambogia, Laos, Tailandia e Vietnam), ha dichiarato di essere pronta ad aiutare la Cambogia. Le temperature in Cambogia raggiungeranno i 40-42 gradi  tra aprile e maggio di quest’anno. Nonostante le crescenti preoccupazioni, i climatologi non si aspettano che la siccità di quest’anno sia così grave come quella che ha colpito il paese nel 2016.

Categorie
Internazionale
Avvertenza importante
ATTENZIONE! Usare i prodotti fitosanitari con precauzione. Prima dell’uso leggere sempre l’etichetta e le informazioni sul prodotto. Si raccomanda inoltre di porre la dovuta attenzione alle frasi ed ai simboli di pericolo che figurano nell'etichetta ministeriale. Prima di utilizzare qualunque tipo di prodotto, accertatevi che sia autorizzato all'uso nel vostro Paese e ricordate che l'unico responsabile del corretto uso dei prodotti e servizi è l'utilizzatore finale, che è tenuto ad attenersi alle indicazioni d'uso riportate sui prodotti e servizi stessi. Le informazioni riportate su questo sito in relazione a qualsiasi prodotto o servizio hanno puramente valore divulgativo e non rappresentano in alcun modo un invito all'acquisto.

ARTICOLI CORRELATI