BORSE RISI IN LOCKDOWN

Situazione ancora altalenante sui mercati del risone
Una seduta della Borsa risi di Vercelli prima dell'emergenza

Situazione di mercato ancora piuttosto altalenante. Ancora difficile fare previsioni sull’andamento dopo la chiusura di domani anche delle Borse Merci. Tuttavia i risoni verranno comunque quotati per via telematica come avvenne durante il precedente lockdown. «Scambi ridotti, c’è poca voglia di vendere e di comprare – spiega Stefano Pezzoni, pubblico mediatore (http://www.reschiriso.it/) – Qualche riseria per ottenere interessanti quantitativi di Centauro, ha dovuto stimolare la vendita contrattando qualche euro in più. In generale è stata una settimana abbastanza tranquilla anche sul fronte delle vendite di riso lavorato, lo dimostra la continua mancanza di sottoprodotti a prezzi sempre alti. Sul fronte estero l’andamento è similare, con pochi affari tra UE e resto del mondo, probabilmente dovuto a una previsione di stabilità delle quotazioni fino a fine anno».

«Dopo gli aumenti di prezzo su molte varietà, ora i rialzi della scorsa seduta di Borsa riguardano in particolare i gruppi del Tondo generico Sole e similari (35,00 euro/q. ivato) e del Centauro (37,00 euro/q. ivato), entrambi caratterizzati però da valute di pagamento piuttosto lunghe – dichiara Alessandro Barberis, mediatore del vercellese ( http://www.iloveriso.com) – Come invece anticipato la scorsa settimana, si concretizza il ribasso del Tondo tipo Selenio, destinato alla lavorazione per Sushi, unica varietà di listino a far segnare un “meno”. Su quest’ultimo comparto la situazione del lockdown nazionale, più o meno restrittivo nelle varie regioni, e soprattutto del lockdown negli altri stati Europei ha rallentato, non poco, la fornitura richiesta».

Mercato stabilizzato

Secondo il Consorzio Vendita Risone Società Cooperativa (http://www.cvrvercelli.com), «dopo l’impennata dell’ultima settimana sembra che il mercato si sia stabilizzato con una domanda costante dell’indica a 35 € e possibilità di compravendite di tondi generici e tipo ribe al medesimo prezzo. Leggermente più cercato il Centauro che ha toccato i 37 € mentre è in flessione l’andamento del Selenio a causa di un nuovo ventilato lockdown. I risi da interno sono stabili e abbastanza richiesti, il Carnaroli è commercializzabile a 55 € e i suoi similari a 50 €, l’Arborio e i suoi similari sono a 50 €, il Cammeo e il Sant’Andrea a 45 € e il Barone a 40 €».

«Continua il trend positivo per le quotazioni di quasi tutte le varietà – aggiunge Adelio Grassi, mediatore del novarese – Come la settimana scorsa, fa eccezione il Selenio. Oggi I mercati registrano i seguenti prezzi: centauro 37 € ivato con pagamento 90 giorni. Sole, Terra e Lunghi A da parboiled, 35€ ivato a 90 giorni. Lunghi B 35€  con pagamenti a fine febbraio. S. Andrea e Cammeo 45 € ivati. Barone 40€ ivato, Volano e CL388 a 50€ ivati. Carnaroli 55€, similari 52€ entrambi ivati».

Ma ci sono molte trattative

«La richiesta è forte su tutte le varietà e iniziano ad esserci parecchie trattative – afferma Giovanni Migliavacca, mediatore del milanese – complessivamente non è andata male. Nel dettaglio il listino: i mercati di esportazione: tipo Ribe a 35€/qle; Loto e Augusto a 38€/qle; Originari a 35€/qle valore nominale; Selenio a 36€/qle nominale; Centauro 37€/qle; Lunghi B a 35€/qle; Baldo con similari a 45€/qle. I mercati da interno: Arborio, Volano e similari a 50€/qle; Roma e Barone a 41€/qle; Carnaroli a 55€/qle; S.Andrea e similari a 45€/qle. Il Vialone Nano sempre in crisi a 55€/qle. Risoni biologici: Lungo B a 71€/qle; Ribe e Tondi a 70€/qle; Arborio e Carnaroli a 83€/qle. Sottoprodotti: corpettone a 418€/t; corpetto a 407€/t; mezzagrana a 400€/t; granaverde a 275€/t; farinaccio a 175€/t; pula max 2,5% a 108€/t; pula verg. max 1,7% a 129€/t; lolla a 88€/».

Per Andreea Lazar, mediatrice del vercellese questa è invece la situazione: «indica 35euro, Tondo fermo completamente eccetto il Centauro che prosegue a 37euro 90giorni. Lungo A non molto richiesto a 35euro. Augusto, Loto e Unico tra 35 e 38euro. Barone stabile a 40 euro. Stabile il Cammeo e il S.Andrea a 45euro. Il Carnaroli 55euro (anche se in assenza di compratori). Similari 50. Come il Volano e il CL388».

Concludiamo con il bollettino dell’Associazione Risicoltori Piemontesi (http://www.risicoltori.it/): «Indica €. 35 pagamenti e ritiro in marzo; Tondi: €. 37-38 Selenio prezzo in diminuzione, €. 37 Centauro con pagamento e ritiro a febbraio, Sole e Terra in settimana scorsa un lieve accenno di aumento a €. 35 pagamenti a marzo, durato pochi giorni oggi il prezzo nuovamente  €. 33; Lungo A: Dardo Luna Ronaldo Leonardo €. 35 con pagamento e ritiro in marzo, Unico €. 37, Augusto €. 40; Interni: S.Andrea €. 45, Gloria segue i prezzi del contratto di coltivazione stipulato l’anno scorso da €. 40 a €. 45 a seconda dei pagamenti, Cammeo €. 45 non troppo cercato, Barone €. 40, Carnaroli €. 55 ma richiesta di €. 60, similari Carnaroli €. 50 ma in probabile aumento, Arborio e Volano € 50, CL388 €. 50. Una leggera flessione su Tondo e alcune varietà di Interno nel complesso i prezzi sono un po’ più stabili. Prezzi stabili sui risoni Bio: Indica €. 70, Tondo €. 70, Lungo A €. 70, Interno €. 80». Autore: Martina Fasani

 

Se vuoi seguirci sui social, collegati alle nostre pagine Facebook, Instagram, TwitterLinkedin 

Categorie
Risicoltura
Avvertenza importante
ATTENZIONE! Usare i prodotti fitosanitari con precauzione. Prima dell’uso leggere sempre l’etichetta e le informazioni sul prodotto. Si raccomanda inoltre di porre la dovuta attenzione alle frasi ed ai simboli di pericolo che figurano nell'etichetta ministeriale. Prima di utilizzare qualunque tipo di prodotto, accertatevi che sia autorizzato all'uso nel vostro Paese e ricordate che l'unico responsabile del corretto uso dei prodotti e servizi è l'utilizzatore finale, che è tenuto ad attenersi alle indicazioni d'uso riportate sui prodotti e servizi stessi. Le informazioni riportate su questo sito in relazione a qualsiasi prodotto o servizio hanno puramente valore divulgativo e non rappresentano in alcun modo un invito all'acquisto.

ARTICOLI CORRELATI