Ricerca Avanzata





Data inizio:

Data fine:

RISO E ZANZARE, SI RIATTIZZA LA POLEMICA

da | 10 Giu 2014 | NEWS, Riso in cucina

fenicotteri

zanzaTorna alta la febbre di Oristano. Che non è quella del Nilo ma poco ci manca: «La Asl 5 non ha mai attestato l’assenza assoluta di rischi sanitari per il territorio provinciale riguardo al virus della Febbre del Nilo, ma ha invece chiarito in diverse occasioni che il rischio della trasmissione del virus è attualmente basso, ma non si può escludere». Con questa nota dell’ufficio stampa dell’azienda sanitaria si riattizzano le paure dei sardi per la presenza delle risaie alle porte del capoluogo di provincia e la precisazione su eventuali rischi di contagio non le placa di sicuro. «In ogni caso la Asl, laddove sia riscontrato un rischio, prenderà i provvedimenti necessari per la loro tutela». E la questione del rischio febbre del Nilo tocca anche il consiglio comunale di Oristano dove Daniela Nurra, dei Riformatori, si è dimessa dalla Commissione agricoltura, convocata per discutere la bozza di regolamento sulle risaie scaturita da un vertice in Provincia, «Lamento un atteggiamento di mancanza di comunicazione e di intenti tra giunta e commissari, nonché tra giunta e consiglio in generale. Le commissioni vengono poste in risalto quando ‘serve’ il loro contributo di indagine e approfondimento, salvo poi snobbarle alla resa dei conti». Insomma, un’estate all’insegna delle punture. Non solo di zanzara. (10.06.14)