Ricerca Avanzata





Data inizio:

Data fine:

OFFERTE E SEMINE ALZANO I PREZZI

da | 21 Mar 2023 | NEWS

industria

La primavera si apre con listini che continuano nella loro crescita in tutte le sale di contrattazione. Ciò avviene in continuità con le tendenze dell’ultimo periodo (leggi l’ultima analisi).

LUNGHI A DA PARBOILED A 80 €/Q

Fin dal primo mercato, quello di lunedì mattina a Novara, si manifesta il passo avanti di Terra. Tale voce raggiunge ufficialmente i 65 €/q lordi di cui si parlava già nelle precedenti sedute, al pari di Omega e Sole. Le altre variazioni sono allineamenti a valutazioni già espresse nella settimana precedente.

Al termine della seduta di martedì mattina a Vercelli, oltre alla conferma del passo avanti di Terra emerge un ulteriore novità positiva a listino. I lunghi A generici vengono valutati 80 €/q lordi, prezzo divenuto il riferimento per tutte le varietà del comparto. Pochi mesi fa raggiunta questa valutazione il commercio di tale gruppo varietale si era bloccato. Gli industriali lamentarono l’impossibilità di assorbire questa spesa sul mercato dell’export, a cui il riso parboiled è principalmente dedicato. La scarsa offerta e le prospettiva di semina decisamente ridotte rispetto allo scorso anno, tuttavia, hanno permesso un ritorno a questa quotazione.

VALUTAZIONE INCERTA PER SELENIO

La variazione sembra essere assorbita anche dal mercato del riso lavorato. Presso la borsa di Milano, la più vicina al commercio del bianco, si nota una variazione settimanale di +8 €/q alle voci Ribe e parboiled Ribe. Questo importante apprezzamento è legato ad una finestra nel mercato interno per questi risoni, dimostrata dalla valutazione di Ribe lavorato appena citata (195 €/q netti) molto vicina a quella di Roma, Baldo e S. Andrea nel documento(197 €/q netti).

La borsa lombarda, tenutasi come consueto nel pomeriggio di martedì, torna a proporre valutazioni del risone pari alle altre sedi, pubblicando un listino ricco di segni positivi. Unica discrepanza rispetto alle sale di contrattazione piemontesi è la voce Selenio, qui quotata 74 €/q lordi come venerdì a Mortara. Tale cifra è di un euro maggiore rispetto alla valutazione vista a Vercelli e Novara, 73 €/q lordi. Per questo comparto, tuttavia, il valore più in linea con il prezzo reale pattuito negli scambi pare il primo. Il mediatore lombardo Paolo Ghisoni, nella sua analisi settimanale visibile pubblicamente, afferma che il riferimento per Selenio è 75 €/q lordi, mentre per Centauro resta 70 €/q lordi.

RISICOLTORI CON POCO RISONE

Nello stesso testo egli afferma che Carnaroli Classico viene pagato 135 €/q lordi, nonostante la valutazione ufficiale sia ferma a 130 €/q lordi, essendo molto raro trovare questo risone. I similari continuano ad oscillare tra 115 €/q lordi e 120 €/q lordi, a seconda della varietà. Gli altri lunghi A da risotto rimangono ai valori di riferimento, 110 €/q lordi per Arborio e 90 €/q lordi per i gruppi Roma, Baldo e S. Andrea. La domanda è buona per tutti i gruppi, anche quelli maggiormente intrecciati con il mercato internazionale come i lunghi B, stabili a 50 €/q lordi. In borsa merci gli apprezzamenti continuano ad essere spinti dalla mancanza di equilibrio negli atteggiamenti di domanda e offerta. La prima acquista volentieri ed è pronta a spendere per accaparrarsi la merce, come si evince dall’andamento dei listini. La seconda ha poca disponibilità e molti dubbi per il prossimo futuro. Il risultato è che ci sono poche partite in vendita, di conseguenza pochi scambi. Autore: Ezio Bosso.

Puoi seguirci anche sui social: siamo presenti su facebookinstagram e linkedin. Se vuoi essere informato tempestivamente delle novità, compila il modulo newsletter e whatsapp presente in home page. Se vuoi leggere ricette e notizie sul riso in cucina trovi tutto su http://www.risotto.us e se vuoi comprare dell’ottimo riso in cascina collegati a http://www.bottegadelriso.it 

Iscriviti alla nostra Newsletter

Iscriviti alla nostra Newsletter e al servizio Whatsapp!

Informativa sulla Privacy

Informativa sulla Privacy - WhatsApp

Cliccando "Accetto le condizioni" verrà conferito il consenso al trattamento dei dati di cui all’informativa privacy ex art. 13 GDPR. *

* Campo obbligatorio