IL REBUS DEI TITOLI PAC

FacebookLinkedinTwitterWhatsAppPrintEmailTitoli Pac, croce e delizia. Ma come saranno assegnati? Ecco come risponde a questa domanda Terra e Vita nella rubrica delle lettere. Scrive un lettore: Ho una azienda agricola...

ue2Titoli Pac, croce e delizia. Ma come saranno assegnati? Ecco come risponde a questa domanda Terra e Vita nella rubrica delle lettere. Scrive un lettore: Ho una azienda agricola di 50 ha di cui 35 in proprietà e 15 in affitto ed è mia intenzione nel 2015 “spalmare” l’importo ricevuto della Pac 2014 sull’intera azienda (50 ha). Nel 2016, nel caso rimanessi con i soli 35 ha in proprietà, perderei i titoli dei 15 ha non più disponibili? Risponde il giornale agricolo: «Nel 2015 tutti gli agricoltori riceveranno un numero di “nuovi titoli” pari al n° di ettari ammissibili indicati nella domanda unica al 15 maggio 2015. L’agricoltore in questione nel 2015 coltiva un’azienda di 50 ha, di cui 35 in proprietà e 15 in affitto (senza titoli); quindi, riceverà 50 titoli. Il valore dei titoli dipende dai “pagamenti percepiti” dall’agricoltore nel 2014, che si “spalmano” sugli ettari ammissibili nel 2015, quindi sui 50 titoli.
Infatti, il valore dei titoli di ogni agricoltore dipende da due fattori:
–    i pagamenti percepiti, riferiti all’anno 2014;
–    il numero di ettari ammissibili riferiti all’anno 2015.
In conclusione, nel 2015 l’agricoltore riceverà 50 titoli, che saranno intestati al CUAA dello stesso agricoltore nel Registro nazionale dei titoli.
Per ricevere il pagamento, l’agricoltore in possesso di un titolo lo dovrà abbinare annualmente a un ettaro di superficie ammissibile. Pertanto, nel 2016, l’agricoltore deve condurre 50 ha di superficie ammissibile, allo scopo di abbinare ogni titolo ad un ettaro ammissibile.
Se l’agricoltore, nel 2016 o negli anni successivi, possiede un numero inferiore di ettari ammissibili (es. 35 ha), riceverà il pagamento del corrispondente numero di titoli abbinati (35 titoli).
I titoli che non vengono attivati per un periodo di due anni consecutivi vengono persi dall’agricoltore e sono riversati nella riserva nazionale.
Quindi, nel 2016, se l’agricoltore conduce i 35 ha in proprietà, conserva la titolarità di tutti i 50 titoli. Se nel 2017 permane la conduzione di 35 ha, l’agricoltore perde 15 titoli che saranno riversati nella riserva nazionale. Nella nuova Pac 2015-2020 non vale la “rotazione” dei titoli». (11.03.15)

Categorie
Norme e tributiRisicoltura
Avvertenza importante
ATTENZIONE! Usare i prodotti fitosanitari con precauzione. Prima dell’uso leggere sempre l’etichetta e le informazioni sul prodotto. Si raccomanda inoltre di porre la dovuta attenzione alle frasi ed ai simboli di pericolo che figurano nell'etichetta ministeriale. Prima di utilizzare qualunque tipo di prodotto, accertatevi che sia autorizzato all'uso nel vostro Paese e ricordate che l'unico responsabile del corretto uso dei prodotti e servizi è l'utilizzatore finale, che è tenuto ad attenersi alle indicazioni d'uso riportate sui prodotti e servizi stessi. Le informazioni riportate su questo sito in relazione a qualsiasi prodotto o servizio hanno puramente valore divulgativo e non rappresentano in alcun modo un invito all'acquisto.

ARTICOLI CORRELATI