Ricerca Avanzata





Data inizio:

Data fine:

FEROMONE ANTI PIRALIDE

da | 9 Giu 2024 | Tecnica

piralide

Controllare la piralide del riso, Chilo supreslis, uno dei principali parassiti che affliggono le colture della riserva di riso di Calasparra attraverso i feromoni delle femmine. La larva penetra all’interno della canna della pannocchia, nutrendosi fino a completare il suo ciclo biologico. LEGGI L’ARTICOLO.

RISO DI CALASPARRA RIDUCE L’USO DI PRODOTTI FITOSANITARI

Il Governo della Regione di Murcia collabora con la Dop Riso di Calasparra per combattere questo parassita riducendo al minimo l’uso di prodotti fitosanitari. Una delle soluzioni è l’uso di diffusori contenenti il feromone della femmina. Così è possibile confondere i maschi che non individuano le femmine; in questo modo il numero di colture colpite dal parassita è ridotto, secondo l’Assessore all’Agricoltura, di Murcia, Sara Rubira.

IL SISTEMA ANTI PIRALIDE

Il sistema deve essere installato un mese dopo la semina e viene realizzato sotto la supervisione del personale tecnico del Consiglio Regolatore e del Servizio Fitosanitario. Vengono installate sei barre per ettaro; in ognuna vengono inserite sei unità di feromone, distribuite in modo omogeneo intorno agli appezzamenti di coltivazione sfruttando i margini e le strade che li delimitano.

Il materiale viene fornito dal governo regionale, sia i diffusori che le barre dove vengono impiantati, così come le trappole con i feromoni di monitoraggio per verificare che non ci siano catture e che quindi il sistema funzioni. Mentre il Consiglio Regolatore collabora con il posizionamento dei diffusori e della rete di monitoraggio, e con ulteriori controlli sulla coltura per verificare che non ci siano danni.

DIFFUSORI DI FEROMONI

Per rendere questo sistema più efficace, nella campagna 2024 i diffusori sono installati nel cento per cento delle parcelle, circa 500 ettari. Sono quindi acquistati 18.000 diffusori. Il costo di acquisto è di circa 15.000 euro con fondi propri della Comunità Autonoma. L’obiettivo è ridurre al minimo l’uso di prodotti fitosanitari. Prodotti che favoriscono la biodiversità della fauna intorno al fiume Segura. Un aspetto, secondo l’assessore Rubira, che differenzia questo tipo di agricoltura dalle produzioni di riso di Paesi terzi che continuano ad essere importate nell’Unione Europea.

Puoi seguirci anche sui social: siamo presenti su facebook, e linkedin. Se vuoi essere informato tempestivamente delle novità, compila il modulo newsletter e whatsapp presente in home page. Se vuoi leggere ricette e notizie sul riso in cucina trovi tutto su http://www.risotto.us e se vuoi comprare dell’ottimo riso in cascina collegati a http://www.bottegadelriso.it

 

 

Iscriviti alla nostra Newsletter

Iscriviti alla nostra Newsletter e al servizio Whatsapp!

Informativa sulla Privacy

Informativa sulla Privacy - WhatsApp

Cliccando "Accetto le condizioni" verrà conferito il consenso al trattamento dei dati di cui all’informativa privacy ex art. 13 GDPR. *

* Campo obbligatorio