«ESENTATECI DALLA POLIZIA IDRAULICA»

Richiesta di Confagricoltura Lombardia alla Regione per i lavori al reticolo idraulico minore

confagricolturaConfagricoltura Lombardia chiede alla Regione di esentare dal canone di polizia idraulica le strutture agricole. La richiesta ha basi solide e merita di essere conosciuta e diffusa, oltre che di essere seguita da una risposta dell’Amministrazione regionale. «Le aziende agricole, per una loro oggettiva necessità, sono da sempre fruitrici del reticolo idrico minore e per questo motivo riteniamo importanti e condivisibili le disposizioni della Regione in materia di polizia idraulica a cui le amministrazioni comunali stanno dando attuazione in queste settimane» afferma il presidente di Confagricoltura Lombardia Matteo Lasagna. «Un’attività che prevede la ricognizione e la messa a norma delle opere funzionali all’attività irrigua quali le chiaviche o alla gestione dei fondi come ponti, tombinature e sottopassi” prosegue il presidente Lasagna “e il loro successivo assoggettamento al canone annuale previsto in caso di occupazione di aree demaniali, oltre a una procedura di sanatoria per le strutture preesistenti che comporta il pagamento di un importo pari a cinque annualità del canone stesso e la presentazione di una domanda al Comune competente. Ritengo però sia opportuno che si prenda atto di come le aziende agricole contribuiscano, da sempre, al mantenimento, alla conservazione e alla manutenzione dei reticoli idrici minori con un impegno certamente motivato dalle loro necessità relative all’irrigazione ma che, di fatto, porta beneficio all’intera collettività, contribuendo alla sicurezza e all’efficienza della rete idrica della nostra Regione. Per questo motivo – conclude il presidente di Confagricoltura Lombardia – abbiamo chiesto alla Regione che a questo lavoro venga dato un riconoscimento tangibile, esentando dal pagamento del canone di polizia idraulica tutte le strutture – ponti e passerelle di collegamento tra fondi, chiaviche, tombinature – che sono strettamente funzionali all’attività delle aziende agricole stesse». (17.05.2016)

Categorie
Norme e tributi
Avvertenza importante
ATTENZIONE! Usare i prodotti fitosanitari con precauzione. Prima dell’uso leggere sempre l’etichetta e le informazioni sul prodotto. Si raccomanda inoltre di porre la dovuta attenzione alle frasi ed ai simboli di pericolo che figurano nell'etichetta ministeriale. Prima di utilizzare qualunque tipo di prodotto, accertatevi che sia autorizzato all'uso nel vostro Paese e ricordate che l'unico responsabile del corretto uso dei prodotti e servizi è l'utilizzatore finale, che è tenuto ad attenersi alle indicazioni d'uso riportate sui prodotti e servizi stessi. Le informazioni riportate su questo sito in relazione a qualsiasi prodotto o servizio hanno puramente valore divulgativo e non rappresentano in alcun modo un invito all'acquisto.

ARTICOLI CORRELATI