Ricerca Avanzata


Data inizio:
Data fine:

CALATE LE VENDITE DI AGROFARMACI

agrofarmaci
Calate di oltre un terzo le vendite di agrofarmaci in Italia dal 2011 al 2022: nel 2022, le vendite di agrofarmaci nell’Ue sono scese a circa 322.000 tonnellate, il livello più basso dall’inizio della serie di dati a partire dal 2011. Il calo nel 2022 è stato pari al 10% rispetto alle vendite del 2021 e circa il 12% in meno rispetto alle vendite del 2011. Il forte calo rispetto all’anno precedente si spiega almeno in parte con l’aumento dei costi dei prodotti chimici, causato in particolare dalla guerra in Ucraina e dalla conseguente instabilità dei mercati. Ciò rafforza l’idea che le fluttuazioni delle vendite, che dipendono anche dalle condizioni agrometeorologiche ed economiche prevalenti, debbano essere interpretate con una certa cautela. Francia, Spagna, Germania e Italia hanno registrato i maggiori volumi di vendita nella maggior parte dei gruppi principali. Questi Paesi sono anche i principali produttori agricoli dell’Ue, rappresentando collettivamente il 52% della superficie agricola utilizzata e il 49% della superficie arabile totale dell’Ue. Nell’Unione Europea il gruppo “fungicidi e battericidi” ha continuato a essere il gruppo di pesticidi più venduto, con il 43% delle vendite totali nel 2022.

ITALIA: – 37% VENDITE AGROFARMACI

In questi nove anni si sono registrati sviluppi contrastanti nel volume delle vendite nei vari paesi membri. Infatti, le vendite sono diminuite in 13 Paesi, con i quattro tassi di calo più marcati registrati in Italia (-37%), seguita da Portogallo (-36%), Grecia (-33%) e Romania (-30%). Al contrario, Austria, Lettonia, Lituania e Francia hanno registrato i quattro maggiori aumenti nel 2022 rispetto al 2011.
Va notato che i volumi di pesticidi venduti in Lituania e Lettonia in valore assoluto sono molto bassi. Si noti inoltre che in Germania e in Austria i grandi volumi di gas inerti, come l’anidride carbonica o l’azoto, utilizzati per lo stoccaggio dei prodotti agricoli, gonfiano il volume totale degli agrofarmaci venduti. Gli “erbicidi organofosforici” (compreso il glifosato) hanno rappresentato il 32,1% delle vendite del gruppo di sostanze “erbicidi, diserbanti e muschio” nel 2022. Le quote maggiori per categoria all’interno di questo gruppo di sostanze sono rappresentate dagli “erbicidi a base di ammidi e anilidi” (16,8% delle vendite) e da “altri erbicidi”, come gli erbicidi arilossifenossi-propionici, gli erbicidi piridilossiacetici e i trichetoni (che rappresentano un ulteriore 15,1% delle vendite).

Puoi seguirci anche sui social: siamo presenti su facebook, e linkedin. Se vuoi essere informato tempestivamente delle novità, compila il modulo newsletter e whatsapp presente in home page. Se vuoi leggere ricette e notizie sul riso in cucina trovi tutto su http://www.risotto.us e se vuoi comprare dell’ottimo riso in cascina collegati a http://www.bottegadelriso.it

Iscriviti alla nostra Newsletter

Iscriviti alla nostra Newsletter e al servizio Whatsapp!

Informativa sulla Privacy

Informativa sulla Privacy - WhatsApp

Cliccando "Accetto le condizioni" verrà conferito il consenso al trattamento dei dati di cui all’informativa privacy ex art. 13 GDPR. *

* Campo obbligatorio