Ricerca Avanzata





Data inizio:

Data fine:

NOVARA IN FERIE

da | 20 Lug 2021 | NEWS

Sulla Borsa Merci di Novara nessuna variazione di rilievo. Tondi e Medi senza quotazione, pochi i superstiti ancora a listino, mercato già in vacanza, con scambi quasi inesistenti. Nessuna quotazione per Sole CL e similari dopo la crescita (+5) della scorsa settimana; non quotati Balilla e Centauro dopo la fase di leggera crescita rilevata la scorsa settimana (+5). Anche Selenio sparisce dal listino, dopo il picco registrato nel mese di giugno; stessa sorte per Lido e similari, Loto, Augusto, dopo la leggera crescita (+5) delle scorse settimane, e S. Andrea. Escluso dal listino anche il Lungo B, che persisteva stabile da settimane a 365-380 €/t. Unici superstiti ma senza variazioni degne di nota Dardo, Luna CL e similari, ancora stabili a 315-330€/t, Baldo/ Cammeo, stabili ora a 320-340€/t, dopo il crollo delle scorse settimane (-20), Roma (-10), stabile a 350-360€/t. Stabile anche Carnaroli dopo il crollo (-10) a 445-480 €/t delle scorse settimane; persiste una generale stabilità anche per quanto riguarda Arborio e Volano, dopo il calo delle scorse settimane (-5), ora a 430-445 €/t.

Commenta così il mediatore novarese Adelio Grassi: «Siamo ormai arrivati a meno di un mese dalla chiusura estiva dei mercati e con -10% di risone da ritirare rispetto alle stime ente Risi. Penultima settimana prima dell’interruzione estiva, con un sostanziale equilibrio tra domanda e offerta. Scambi ormai ridotti al minimo e prezzi invariati per le varietà ancora quotate». Autore: Milena Zarbà