IL RULLO AIUTA MA TEME LA PIOGGIA (video)

FacebookLinkedinTwitterWhatsAppPrintEmailNon confondiamola con l’asciutta. La semina in asciutta che praticano alcuni risicoltori è un aiuto nella soluzione al problema delle resistenze: «Proprio così – ci dice Nino Chiò (nelle...

CHIòNon confondiamola con l’asciutta. La semina in asciutta che praticano alcuni risicoltori è un aiuto nella soluzione al problema delle resistenze: «Proprio così – ci dice Nino Chiò (nelle foto e nel video) della Cascina Motta di San Pietro Mosezzo (Novara) -. La carenza di principi attivi efficaci impone di dare rotazione alle sostanze, il che è possibile seminando in asciutta e sommergendo il risoalla quinta foglia, dopo concimazione e trattamento erbicida». Una pratica comoda anche se i tuoi terreni sono frazionati rispetto al centro aziendale, ma, avverte Chiò, non è omnibus «se coltivi varietà da interno ok, in altri casi potresti avere delle brutte sorprese». Come quelle che incontra chi, dopo aver seminato in asciutta, è abituato a usare il rullo. «Devi essere molto attento alle previsioni meteo – ammette l’agricoltore – perché un passaggio di rullo cambridge è molto utile per creare le condizioni di germinazione migliori, cioè per trattenere l’umidità nel terreno, ma se poi piove si crea la crosta e allora la plantula fatica a emergere e tu devi aiutarla bagnando nuovamente il terreno». Con che spirito si lavora quest’anno? «Noi abbiamo investito, ampliando la superficie coltivata, ma la crisi si sente tutta. Ovvio che non possiamo fermarci – spiega il risicoltore novarese – anche se il vero cambiamento che vediamo è l’aumento delle superfici destinate alla rotazione. mais soia e grano greening. Al riso noi dedichiamo circa un 65% della superficie. I risi da interno li abbiamo messi sotto contratto, visto che si prevede un incremento forte della superficie coltivata con queste varietà in Italia, ma una quota di Indica resterà comunque. Economicamente scoraggia ma mantiene una valenza agronomica anche legata alla tecnologia Clearfield ™ che ne fa un riso apprezzabile. Infine non abbandoneremo neppure i tondi. Nel video che presentiamo Chiò sta lavorando su campi seminati con Terra Cl e Cleopatra. (21.04.15)

Categorie
RisicolturaTecnica
Avvertenza importante
ATTENZIONE! Usare i prodotti fitosanitari con precauzione. Prima dell’uso leggere sempre l’etichetta e le informazioni sul prodotto. Si raccomanda inoltre di porre la dovuta attenzione alle frasi ed ai simboli di pericolo che figurano nell'etichetta ministeriale. Prima di utilizzare qualunque tipo di prodotto, accertatevi che sia autorizzato all'uso nel vostro Paese e ricordate che l'unico responsabile del corretto uso dei prodotti e servizi è l'utilizzatore finale, che è tenuto ad attenersi alle indicazioni d'uso riportate sui prodotti e servizi stessi. Le informazioni riportate su questo sito in relazione a qualsiasi prodotto o servizio hanno puramente valore divulgativo e non rappresentano in alcun modo un invito all'acquisto.

ARTICOLI CORRELATI