ALL’AJAX NON PIACE IL RISO

FacebookLinkedinTwitterWhatsAppPrintEmailL’allarme lanciato da un gruppo di oristanesi sulla possibilità che nelle risaie di Sa Rodia alberghi il virus della febbre del Nilo e che le zanzare possano trasmetterlo agli...

L’allarme lanciato da un gruppo di oristanesi sulla possibilità che nelle risaie di Sa Rodia alberghi il virus della febbre del Nilo e che le zanzare possano trasmetterlo agli uomini ha dei solidissimi presupposti economici: infatti, questo è il terzo anno che L’Ajax, la storica squadra olandese di calcio, ha scelto Oristano come unica tappa italiana per il suo Camp estivo. Gli olandesi ritengono che possa essere un’occasione per selezionare giovanissimi. Ma la Figc avrebbe espresso un parere negativo sull’evento. Si teme che l’allarme virus legato alle risaie possa far saltare tutto. Il campus dovrebbe tenersi nei campi Figc di Sa Rodia dal 9 al 14 giugno alla presenza di quattro allenatori dello staff dell’Ajax. Ovviamente, molti ragazzini parteciperanno con il sogno di entrare nel “giro” del grande calcio e gli organizzatori insistono sul fatto che l’evento possa essere anche una tribuna dove mettersi in mostra. A guastare la festa sono le zanzare: nei giorni scorsi, complice il grande caldo, è esploso il problema e le risaie oristanesi sono finite nella bufera. I responsabili della gestione dei campi Figc hanno espresso pubblicamente le loro perplessità sulla «massiccia presenza di zanzare», attirate dall’acqua stagnante delle piantagioni di riso. Una preoccupazione ampiamente condivisa dai residenti di Sa Rodia che temono nuovi casi di contagio da Febbre del Nilo. (19.03.14)

 

 

Categorie
RisicolturaRiso in cucina
Avvertenza importante
ATTENZIONE! Usare i prodotti fitosanitari con precauzione. Prima dell’uso leggere sempre l’etichetta e le informazioni sul prodotto. Si raccomanda inoltre di porre la dovuta attenzione alle frasi ed ai simboli di pericolo che figurano nell'etichetta ministeriale. Prima di utilizzare qualunque tipo di prodotto, accertatevi che sia autorizzato all'uso nel vostro Paese e ricordate che l'unico responsabile del corretto uso dei prodotti e servizi è l'utilizzatore finale, che è tenuto ad attenersi alle indicazioni d'uso riportate sui prodotti e servizi stessi. Le informazioni riportate su questo sito in relazione a qualsiasi prodotto o servizio hanno puramente valore divulgativo e non rappresentano in alcun modo un invito all'acquisto.

ARTICOLI CORRELATI