Ricerca Avanzata





Data inizio:

Data fine:

PIACE IL RISOTTO SIMILARE

da | 9 Apr 2024 | NEWS

Tondi

Ancora fermi i listini in seguito alle sedute di borsa di lunedì e martedì. Gli acquisti procedono ad intensità differenti nei vari comparti, in un contesto di stabilità prolungato in cui si attende di scoprire i dati di semina.

TONDI GENERICI SEMPRE PIÙ ULTIMI DELLA CLASSE

Nell’ultima settimana peggiora ulteriormente l’interesse per i risi tondi. Per tutte le varietà definite generiche (Sole, Terra, Omega, etc…) le riserie non sembrano disposte a spendere più di 45 €/q lordi, riconosciuti per lo più a 120 giorni secondo alcuni operatori. Per valute meno lontane nel tempo le proposte economiche sono talvolta inferiori, nonostante questa sia già la quotazione meno premiante a listino. Tali proposte non sembra abbiano portato ad un numero importante di scambi, come dimostrato dalla dicitura nominale a Vercelli che giustifica anche l’assenza di variazione. Si raffredda anche il mercato di Centauro, che ai 50 €/q lordi attuali non viene acquistato con la stessa facilità vista nelle sedute di borsa precedenti (leggi l’ultima analisi). Sempre buona, al contrario, la domanda per Selenio a 55 €/q lordi anche se le voci di apprezzamento di alcune sedute fa sono sparite.

Questi andamenti sono giustificati, come spiegato più volte, dai diverse situazioni di offerta attuale e prevista in relazione a prospettive di semina e disponibilità trasferibili. Per i tondi generici si registrano rimanenze abbondanti e investimento in crescita, causando un surplus. Per Selenio e, in modo più contenuto, per Centauro vi è deficit sia nella disponibilità a magazzino rispetto alle ultime campagne sia nelle scelte dei risicoltori per la campagna ai nastri di partenza.

INTERESSE IN CRESCITA PER GRUPPO ARBORIO E SIMILARI CARNAROLI

Passando ai grani lunghi, continua l’ottima richiesta per i lunghi B a 50 €/q lordi mentre per i lunghi A si registrano notizie di leggeri aumenti per i risi da risotto. In particolare gli operatori riferiscono che si sono conclusi alcuni affari a 57-58 €/q lordi per le partite dalla qualità ottimale di Arborio. Un prezzo maggiore rispetto alla quotazione attuale che oscilla tra i 55 ed i 56 €/q lordi. Il numero di scambi a questa cifra non ha giustificato un apprezzamento a listino. Anche per i similari di Carnaroli pare ci sia una leggera crescita della domanda. In questo caso, tuttavia, la disponibilità elevata di merce fa si che non vi siano voci di cifre maggiori rispetto a quelle ufficiali. Unica eccezione, secondo gli operatori, Caravaggio, varietà che le riserie sembrano disposte a pagare anche più dei 52 €/q lordi a listino. Questo prezzo rimane il massimo ottenibile per gli altri similari.

Per il gruppo Roma si resta con una domanda tiepida e scambi in linea con le quotazioni ufficiali, cosi come per S. Andrea e Baldo le cui disponibilità sono sempre più risicate. Stabile anche il mercato dei lunghi A da parboiled, per i quali incombe la spada di Damocle dei dati di semina, che rischiano di essere eccessivamente in crescita rispetto alle campagne precedenti. Autore: Ezio Bosso.

Puoi seguirci anche sui social: siamo presenti su facebook, e linkedin. Se vuoi essere informato tempestivamente delle novità, compila il modulo newsletter e whatsapp presente in home page. Se vuoi leggere ricette e notizie sul riso in cucina trovi tutto su http://www.risotto.us e se vuoi comprare dell’ottimo riso in cascina collegati a http://www.bottegadelriso.it

Iscriviti alla nostra Newsletter

Iscriviti alla nostra Newsletter e al servizio Whatsapp!

Informativa sulla Privacy

Informativa sulla Privacy - WhatsApp

Cliccando "Accetto le condizioni" verrà conferito il consenso al trattamento dei dati di cui all’informativa privacy ex art. 13 GDPR. *

* Campo obbligatorio