QUI CI VUOLE UN TECNICO !

Il cambiamento climatico influenza i piani di diserbo; ecco come fronteggiarlo (video)

PUNTO RISOLa variabilità del clima complica terribilmente il mestiere del risicoltore e rende essenziale l’assistenza tecnica. A pensarla così è un giovane agronomo, Andrea Cattaneo, che a Robbio conduce l’azienda di famiglia. Circa duecento ettari a riso da seme, cui si aggiunge una stalla da 350 capi, tra vacche in lattazione e maschi da carne. Generazioni di risicoltori, padre e figlio al lavoro, con quattro dipendenti. «La moltiplicazione del seme è un mestiere delicato che noi facciamo da quindici anni – ammette in quest’intervista rilasciata a Punto Riso, la rubrica condivisa anche quest’anno da Risoitaliano e Bayer, che vi porta a diretto contato con i problemi della risicoltura, anche attraverso le videointerviste che accompagnano l’articolo -. Per tener pulita la risaia applichiamo la rotazione, che in questo caso avviene con il loietto a indirizzo zootecnico per rifornire la stalla». Una strategia che impone piani di diserbo particolari e induce il risicoltore lomellino a utilizzare il Nominee®, uno degli erbicidi di punta della linea Bayer, a base di bispyribac sodium, appartenente alla famiglia dei pirimidinil(thio)benzoato. Si tratta di un erbicida da usare in post-emergenza, da quando il riso emette la seconda-terza foglia fino a fine accestimento.

«Dovendo seminare dei risi precoci nei campi interessati dalla rotazione, ho notato che questo prodotto consente un’ottima flessibilità di utilizzo, anche se richiede grande attenzione nella definizione di dosi e tempi di applicazione» spiega Cattaneo, che assegna grande importanza al servizio tecnico fornito dalla società produttrice. «L’esperienza dei nostri vecchi è sempre preziosa, ma ogni anno sperimentiamo un clima diverso, sia come temperature che come esposizione solare, il che significa una variabilità delle problematiche del diserbo. Un tecnico che vede più situazioni è utile e io lo consulto fin dalle prime settimane di aprile». Ampio spettro d’azione e flessibilità d’utilizzo, miscibilità con molti prodotti, ormonici inclusi, sono i plus del Nominee, ma lo sono particolarmente per quest’azienda robbiese: «quando, come nel nostro caso, si lavora anche con personale dipendente, l’ottimizzazione dei cantieri di lavoro è importante e il Nominee ti aiuta, perché può essere usato anche quando i tempi tra le diverse fasi colturali e semina sono ridotti».

Un’esigenza che è diventata stringente nel 2015 «ed infatti ho usato il Nominee trovandomi bene, perché ho potuto trattare prima del solito, per fronteggiare i giavoni “rossi” e “bianchi” ma anche le alismatacee e le cyperacee». Da queste parti, spiega il risicoltore, il prodotto si utilizza su risi seminati in sommersione «e  non ho avuto problemi di gestione delle acque, anche se occorre sempre ricordare che va applicato in asciutta, avendo ben sgrondato, e ri-sommergere solo 48-72 ore dopo l’applicazione, per consentirgli di fare effetto… Insomma, è un prodotto tecnico, non va usato con superficialità per ottenere i risultati sperati». Per chi volesse avere informazioni dai tecnici Bayer sulla campagna di diserbo in corso è attiva questa casella di posta elettronica: marco.sobrero@bayer.com  (IP -Prodotti fitosanitari autorizzati dal Ministero della Salute; per relativa composizione e numero di registrazione si rinvia al catalogo dei prodotti o al sito internet del produttore. Usare i prodotti fitosanitari con precauzione. Prima dell’uso leggere sempre l’etichetta, prestando attenzione alle frasi e ai simboli di pericolo e alle informazioni sul prodotto. ® Marchio registrato. Informazione pubblicitaria a cura di Bayer)

Categorie
Prodotti in campoRisicoltura
Avvertenza importante
ATTENZIONE! Usare i prodotti fitosanitari con precauzione. Prima dell’uso leggere sempre l’etichetta e le informazioni sul prodotto. Si raccomanda inoltre di porre la dovuta attenzione alle frasi ed ai simboli di pericolo che figurano nell'etichetta ministeriale. Prima di utilizzare qualunque tipo di prodotto, accertatevi che sia autorizzato all'uso nel vostro Paese e ricordate che l'unico responsabile del corretto uso dei prodotti e servizi è l'utilizzatore finale, che è tenuto ad attenersi alle indicazioni d'uso riportate sui prodotti e servizi stessi. Le informazioni riportate su questo sito in relazione a qualsiasi prodotto o servizio hanno puramente valore divulgativo e non rappresentano in alcun modo un invito all'acquisto.

ARTICOLI CORRELATI