Ricerca Avanzata





Data inizio:

Data fine:

FIERA IN CAMPO: ISTRUZIONI PER L’USO

da | 22 Feb 2019 | NEWS

Aprono oggi i battenti la Fiera in Campo 2019. Quest’anno c’è anche Riso Italiano: ci trovate nel primo padiglione nello stand A14 antistante il corridoio compreso tra il main sponsor Arbos, rappresentato da Renato Rosso, e Agrimacchine, concessionaria John Deere. Sono 140 gli espositori presenti: eccoli

L’ingresso del Centro Fiere di Vercelli porta a scegliere come prima tappa il padiglione “istituzionale”, così chiamato nella legenda della piantina perché inizialmente deputato ad ospitare le attività istituzionali legate alla risicultura: assicurazioni, banche e associazioni di settore come Unicredit, Generali, Banca Sella, Donne e Riso, ma anche attività commerciali come il main sponsor Topcon, oppure le aziende De Marchi e Fallarini.

Successivamente, proseguendo lungo l’unico percorso possibile, si raggiunge il padiglione A. Qui a farla da padrone, nelle centro dell’area, sono: Renato Rosso con i suoi trattori Arbos, Agrimacchine con John Deere, Claas, Luigi Bono, Nicolello con i Fendt, Agrigarden con Landini e alcuni artigiani o rivenditori di macchie operative come Daniele. Nel padiglione trovate anche Riso Italiano con un corner allestito per ospitare le interviste di Rice mob e incontrare i lettori.

Dopo aver attraversato il corridoio centrale di questo edificio, si procede a sinistra e si entra nel padiglione B. Nella parte commerciale, costituita da stand all’ingresso del padiglione sulla sinistra, si ritrovano altre attività complementari del nostro settore: venditori di sistemi di precisione come Geocap, l’azienda sementiera Sa.Pi.Se., Ravaro con i suoi essiccatoi e molte altre attività. Sulla destra commercianti di macchine agricole, che, in questo padiglione si alternano ai trattori con più continuità anche nello spazio centrale e lungo le pareti del padiglione. Attraversandolo incontrerete alcuni costruttori e rivenditori storici e non come: Giupponi per New Holland, Sabatino, Mosconi con Kubota, Testore, Sogenol, Syngenta, Arvatec, Doria e molti altri.

Ultimato il percorso all’interno consigliamo di proseguire visionando la parte all’esterno compresa tra padiglione B e Tensostruttura esterna. Qui vi sono ampi stand dedicati esclusivamente a macchine operative e complementi per risicoltura (bocchette, utensili, etc…) come Roful, Farmtec e Officine  S.Bernardo. Entrando nella tensostruttura da questo lato esterno verrete accolti da Moritz Aratri e Tre-Car, in questo spazio a prendersi la scena centrale sono i commercianti e costruttori di macchine operative (Metelli, Migliavacca, Poluzzi e molti altri), ma vi è anche Agricola Canavesana. Quindi, uscendo all’esterno in fondo a destra, vi troverete nell’ultimo spazio della Fiera ancora dedicato ad attività complementari, come Agrinord Service, Boggione ricambi, o i manufatti in cemento di Campanini e macchine operatrici come Nicolello o Carpo.

Terminato il percorso attraverso l’esposizione si può scegliere se proseguire a destra verso il salone Monte Rosa, dove da sabato ci sarà la mostra di modellismo agricolo, o a sinistra per vedere le prove in campo, che inizieranno venerdì intorno alle 13 e saranno presenti per tutto il corso della manifestazione con esempi di aratura, minima lavorazione e livellatura. All’interno della struttura saranno presenti, come sempre, stand dedicati a bevande e cibi, tra cui i ben noti grigliatori di costine che saranno limitrofi alle prove in campo, fulcro della kermesse.

Ricordiamo che gli orari di apertura sono: 12-18 il venerdì 22, 9-18 sabato 23 e domenica 24. Il costo del biglietto di ingresso è di 6€ mentre è gratuita la conferenza di apertura che si terrà alle ore 10 di venerdì; chiunque vi partecipi potrà rimanere all’interno gratuitamente al termine e partecipare alla risottata offerta da ANGA.

Ecco il programma per la mattinata di venerdì:

Per chiudere ricordiamo che il Centro Fiere si trova a Caresanablot (VC) in una traversa di sinistra (uscendo dalla città) corrispondente ad una rotonda, il parcheggio è limitrofo alla manifestazione, non molto spazioso ma ingrandito dall’area circostante, ampia e libera in ogni direzione. Ecco la cartina della fiera con i codici relativi ad ogni espositore che ritrovate in legenda. Autore: Ezio Bosso